Virgil Abloh è l’erede di Karl Lagerfeld: il nuovo “Kaiser” del fashion system

Fondatore di Off-White e designer di abbigliamento maschile di Louis Vuitton, rivoluziona il mondo della moda

“Seguiamo correnti fashion ma dando risalto alle storie che molti hanno da raccontare. Questo è il lato ottimistico. Io sono terribilmente ottimista. Ma mi lascio ispirare dal pensiero di quante di queste storie ci siano ancora.” Virgil Abloh

Sembra proprio che il nuovo erede di Karl Lagerfeld sia Virgil Abloh, che dagli studi di architettura passando per Kanye West, con un curriculum da designer. Che gioca sul confine tra moda, musica e design, lusso e street style.

Erede

“Abloh è il Karl Lagerfeld della generazione millennials” Michael Burke

Da quando aveva assunto la direzione creativa di Louis Vuitton, Virgil Abloh aveva ottenuto in poco tempo, un successo strepitoso. Abloh viene ancora considerato come un outsidern della moda, noto più che altro come la mente creativa che collabora con West e con la sua agenzia, DONDA. Il suo lavoro per Off-White ha contribuito ad avviare una nuova generazione di stilisti nel mondo fashion.

“Sono una persona alla moda, e la moda non riguarda solo gli abiti, ma ogni genere di cambiamento”. Karl Lagerfeld

Abiti

Per altri il paragone di Virgil Alboh con il “Kaiser della moda” è troppo, nessuno potrà sostituirlo anche se il successo ottenuto con il marchio Off-White è fuori dall’ordinario. Gli abiti creati dal designer sono un mix tra streetwear e deluxe. Il tulle si sposa perfettamente con i tessuti hi-tech, le sneakers prendono il posto dei tacchi a spillo.

The best

Off-White è diventato uno dei marchi più desiderati al mondo. Il brand diretto da Virgil Abloh celebre per le sue collaborazioni, fa parte del gruppo New Guards Group di Claudio Antonioli, Davide De Giglio e Marcelo Burlon. Uno stile che ha influenzato in particolar modo i Millenials e la loro visione della moda contemporanea.

Avatar

Written by chiaradinunzio

Sophia Hadjipanteli monobrow model: “Il mio monosopracciglio è un manifesto di diversità”

Parigi Fashion Week 2020: Charlotte Casiraghi e il foulard gypsy