Valentina Sampaio nella storia: la prima modella trans su Sports Illustrated

Sports Illustrated è una colonna portante del marketing della moda commerciale. Valentina Sampaio è la prima modella trans ad apparire sulla nota rivista

Valentina Sampaio è la prima modella trans ad apparire sulla famosa rivista Sports Illustrated. Un palcoscenico importantissimo per le modelle; dove sfoggiare una perfetta forma fisica da vera e propria top model. Qualsiasi modella venga scattata per Sports Illustrated, ottiene subito fama internazionale e riconoscimenti da parte del fashion industry. Quest’anno è la volta della bellissima Valentina Sampaio. 

Valentina Sampaio è la prima modella trans su Sports Illustrated

Il numero di costumi da bagno di Sports Illustrated è un’istituzione, nonché colonna portante della moda commerciale. Qualsiasi modella di tale portata, sogna un giorno di essere scattata all’interno della popolare rivista swimsuitNei 56 anni dalla sua nascita, l’edizione speciale ha scoperto stelle delle passerelle come Heidi Klum, Tyra Banks e Ashley Graham e ogni anno avvia con orgoglio, un nuovo set di esordienti provenienti da tutto il mondo. I canoni per arrivare al successo sono molto stretti, ma il concetto di Sports Illustrated ( della desiderabile donna in bikini)  si è evoluto per stare al passo con i tempi.

Tyra banks
Tyra banks

Sports Illustrated rivoluziona la propria rivista con la prima modella transgender

L’anno 2020 è un anno cruciale per la nota rivista maschile.  Porta la prima donna trans ad imporsi sulle sue pagine. Lei è la modella brasiliana Valentina Sampaio. È abituata a rompere gli schemi (Valentina è stata la prima modella trans a fare la copertina di un’edizione di Vogue ). “Il team di SI ha creato un altro tema rivoluzionario mettendo un insieme diversificato di donne belle e multitalentie in modo creativo e dignitoso”, ha condiviso con Vogue. “Sono felicissima e onorata di far parte [di questo]”.

Inclusività è la formula magica del successo di Sports Illustrated

La formula magica del successo di Sports Illustrated la si può attribuire ad un’unica parola: inclusività. MJ Day, capo-redattrice della rivista,  ha incluso nel corso del suo impressionante lavoro Ashley Graham come prima modella plus-size nel 2016; Halima Aden come primo volto di hijabi nel 2019; e ha fatto tornare Tyra Banks all’età di 45 anni come corpo e volto copertina di Sports Illustrated ( in costume da bagno più in forma che mai).

 

View this post on Instagram

I am excited and honored to be part of the iconic Sports Illustrated Swimsuit Issue. The team at SI has created yet another groundbreaking issue by bringing together a diverse set of multitalented, beautiful women in a creative and dignified way. I was born trans in a remote, humble fishing village in northern Brazil. Brazil is a beautiful country, but it also hosts the highest number of violent crimes and murders against the trans community in the world—three times that of the U.S. Being trans usually means facing closed doors to peoples’ hearts and minds. We face snickers, insults, fearful reactions and physical violations just for existing. Our options for growing up in a loving and accepting family, having a fruitful experience at school or finding dignified work are unimaginably limited and challenging. 💜🧡💛❤️💚

A post shared by Valentina Sampaio (@valentts) on

Valentina Sampaio nuovo volto di SI

“Il nostro obiettivo nella selezione di chi presentiamo è incentrato sull’identificazione di alcune delle donne più stimolanti, interessanti e multidimensionali che possiamo trovare”, dice la capo-redattrice della rivista MJ Day. Sampaio era già stata individuata dal radar di Day per il suo attivismo all’interno della comunità LGBTQIA. “Siamo profondamente commossi che Valentina fosse disposta a riporre la sua fiducia in noi”, dice Day. “Non ci abbiamo pensato due volte a voler amplificare la sua voce e il suo messaggio e darle una piattaforma da cui difendersi a nome delle sue aspirazioni personali e della comunità trans”.

Valentina Sampaio nuovo angelo di Victoria’s Secret ed il direttore creativo Ed Razek si dimette

Valentina è la nuova rivoluzione della moda contemporanea. Nessuna prima di lei ha raggiunto tale potere mediatico e d’immagine. Tanto che, la nuova linea di Victoria’s secret; si ispira proprio a lei; come uno dei suoi angeli più importanti. Molteplici le motivazioni che hanno spinto l’ex direttore creativo Ed Razek a dimettersi. Una tra queste, l’inserimento della prima modella trans (Valentina Sampaio) all’interno del prestigioso marchio di lingerie.

Sampaio è stata a lungo a sostegno delle comunità trans brasiliane

Valentina Sampaio spera che il suo momento sotto i riflettori possa far luce sulle questioni che le persone LGBTQIA devono affrontare tuttora nella sua nazione. “Il Brasile è un paese bellissimo, ma ospita anche il maggior numero di crimini violenti e omicidi contro la comunità trans a livello globale, tre volte quello degli Stati Uniti”, dice. “Essere trans di solito significa affrontare porte chiuse al cuore e alla mente delle persone”. Valentina, ha tutte le carte in regola per conquistare un pubblico completamente nuovo portando la sua bellezza a una delle riviste iconiche americane. Come dice Day: “Questo è ciò che possiamo fare come marchio, specialmente in questi tempi incerti, sostenerla e celebrarla”.

Avatar

Written by valentinabissoli

Parigi, cinema all’aperto galleggiante: il primo drive-in su barchetta

L’italia delle biciclette elettriche: le due ruote conquistano la scena per viaggi e città