MIlano Fashion Week 2020: la versione Phygital conquista tutti

La prossima Milano Fashion Week è oramai alle porte. Settembre sarà il mese delle tanto e attese sfilate. Phygital, il buon compromesso

Milano Fashion Week 2020. Il tanto e atteso evento più modaiolo di sempre, è oramai alle porte. Settembre sarà il mese (come tradizione) importantissimo per il fashion industry e per le sue memorabili passerelle. Non mancheranno di certo succose novità, a causa delle restrizioni e dei provvedimenti presi dal Ministero della Salute a causa della pandemia che ha colpito tutto il mondo qualche mese fa, con conseguente lockdown. Il compromesso ideale saranno le sfilate Phygital.  

Milano Fashion Week 2020: le sfilate saranno Phygital

La Camera Nazionale della Moda Italiana sembrerebbe aver trovato un’ottima soluzione, adeguandosi alle nuove sistemazioni e provvedimenti. Non sono di certo mancate, lo scorso luglio, le sfilate “in live”: Etro e Dolce & Gabbana decisero di sfilare con modelli e pubblico dal vivo a Milano. Una scelta molto coraggiosa e che sicuramente ha donato positività e determinazione in un momento così difficile per l’Italia e per il mondo intero.

Un nuovo modo di fare “moda”

La prossima settimana della moda sarà ‘Phygital”. Cosa significa? Semplicemente questo termine indica che gli show saranno metà virtuali e metà live. In particolare, il calendario ancora  provvisorio delle sfilate ( 22-28 settembre) prevede 28 sfilate dal vivo e 24 contenuti digitali. Starà ad ognuno dei designers scegliere le modalità con le quali proporre le nuove collezioni Donna Primavera Estate 2021. Il presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa, si dichiara favorevole a questa nuova possibilità di mostrare le collezioni: “con la finalità di permettere a ogni azienda e designer di presentarsi con la modalità più affine alle sue esigenze di narrazione”.

Milano Fashion Week: i brand a favore delle sfilate “live”

Tra le case di moda che faranno una sfilata “live” sono presenti: Dolce & Gabbana, Alberta Ferretti, Etro, Fendi, Max Mara, Prada, Salvatore Ferragamo e Versace.

Missoni sceglie le sfilate virtuali

Missoni, invece, sarà tra le maison che optano per il digitale e virtuale. Ancora incerta la presenza di alcuni brand, quali CNMI e Bottega Veneta, che a luglio 2020 aveva presentato in versione “digital” la precollezione Primavera Estate 2021 donna e uomo.

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Meghan Markle e Harry, la nuova casa costa un patrimonio. AAA cercasi lavoro disperatamente

Hairlook più cool del momento? Le schiariture sui capelli sono la nuova tendenza dell’estate