Festival di Sanremo: gli abiti più belli di sempre dal 1951 ad oggi

La prima edizione si tenne nel Salone delle feste del Casinò Municipale di Sanremo: il pubblico era seduto intorno a tavolini da vecchio café chantant e mentre i cantanti si esibivano, loro cenavano, tra l’andirivieni dei camerieri

In attesa dell’edizione del festival della canzone italiana 2020, ricordiamo quali sono stati gli abiti più belli dal 1951 fino ad arrivare al 2019. Si susseguono una serie di marchi famosi del fashion system italiano, che hanno reso le dive dell’epoca e le celebrità attuali delle icone del mondo della moda.

1951

A vincere, in quella prima edizione con tre cantanti in gara e venti canzoni da eseguire in tre giorni, non saranno le sorelle Fasano ma una giovane di origine bolognese che indossa un abito bianco con un tralcio di fiori appuntanto sul petto. Si chiama Nilla Pizzi ma presto diventerà “la Regina della canzone italiana”.

1960

È il 1960 l’anno della “rivoluzione delle donne”: per la prima volta, ogni artista ha la facoltà di scegliere da solo cosa indossare. Ognuno di loro sfoggia abiti alla moda, di pregio e molto costosi. Jula De Palma e Nilla Pizzi battono ogni record spendendo ciascuna, per il proprio abito, un milione di lire.

1980

Nel 1986 un’altra bomba esplode sul palco dell’Ariston con l’arrivo della concorrente Lorenda Bertè. Canta “Re”, scritta da Mango, strettissima in un miniabito in pelle scura firmato Gianni Versace che disegna bene la curva di una gravidanza.

1990

Nel 1991 Sabrina Salerno e Jo Squillo con “Siamo donne”. Durante l’esibizione Sabrina Salerno indossava una giacca nera stretta in vita da un bottone abilmente sganciato sul fraseggio “oltre le gambe c’è di più” per lasciar vedere il corpo fasciato in un bikini argentato con slippone a vita alta e crocifisso appeso al collo.

2000

Facciamo un salto negli anni 2000, e più precisamente nel 2013, con un abito in pizzo nero firmato Dolce&Gabbana indossato dalla modella, nonché testimonial del marchio, Bianca Balti.

2019

Michelle Hunziker indossa nel 2019, un abito bustier con maxi gonna degno di un ball aristocratico da debutto in società è il vestito elegante che tutte forse sogneranno di avere, firmato Armani Privé.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Meghan Markle finge di visitare un centro femminile a Vancouver: il Daily Mail la smaschera

I modelli più richiesti e influenti degli anni 2000