Versace collezioni anni ’80: gli abiti che hanno fatto la storia del brand

Il 1978 è l’anno di nascita della Gianni Versace Spa, oggi in mano al fratello Santo Versace e alla sorella Donatella. Versace. Un brand che ha fatto la storia del fashion mondiale

“Voglio essere uno stilista del mio tempo.” Gianni Versace

Una simbiosi creativa, umana e artistica a dir poco straordinaria durata per anni, quella tra Gianni e Donatella Versace, è stata chiamata a prendere le redini della maison di moda nel luglio 1997 quando il fratello venne ucciso a sangue freddo sui gradini della sua villa a Miami Beach dal pluriomicida Andrew Cunanan. La maison Versace rappresentava e rappresenta la moda italiana, che ha influenzato e continua ad influenzare l’intero fashion system.

Anni ’80

“Penso che sia responsabilità di uno stilista cercare di infrangere le regole e le barriere.”Gianni Versace

Gli anni d’oro per la maison Versace furono gli ’80/’90. A 25 anni Gianni Versace arriva a Milano e diventa direttore creativo di una serie di maison facendo gavetta ed esperienza, nel 1978 fonda la Gianni Versace, insieme alla collaborazione di fratelli e sorella,debuttando con la prima collezione femminile presentata proprio il 28 marzo dello stesso anno.

Collezioni

La moda anni ’80 era caratterizzata dalla nascita di un nuovo ruolo femminile nella società. Si parlava di donne in carriera, che dovevano andare in ufficio vestite in maniera pratica, ma allo stesso tempo elegante. La cura del corpo diventa una fissazione collettiva, tra sedute di aerobica e lampade abbronzanti, mentre nella moda si traduce nell’esplosione della logo-mania. Gianni Versace occupa in quegli anni occupa il primato, i suoi abiti coperti interamente da scritte Versace all over, sono acquistati da tutte le celebrità e non solo dell’epoca.

Top model

“Mi piace il corpo. Mi piace disegnare tutto ciò che ha a che fare col corpo.” Gianni Versace

Versace è sinonimo di top model, creature bellissime, muse che per Gianni e Donatella vibravano in campagne pubblicitarie diventate leggenda e immortalate dai migliori fotografi. Bastano i nomi di: Christy Turlington, Linda Evangelista, Naomi Campbell Cindy Crawford, Claudia Schiffer,Tatjana Patitz, Helena Christensen, Karen Mulder, Valeria Mazza, Carla Bruni, Tatiana Sorokko, Patricia Velásquez,Shalom Harlow, Yasmeen Ghauri e infine Amber Valletta.Tutti vogliono quell’immagine, quegli abiti, tutti vogliono vestire Versace, prime fra tutte le celebrities di Hollywood.

Madonna

“Le donne hanno più sicurezza in se stesse oggigiorno. Non devono emulare il modo di vestire maschile.” Gianni Versace

Il successo della moda di Gianni Versace si deve anche alle numerose celebrità che hanno iniziato ad acquistare il marchio, prima fra tutte la cantante Madonna. Quello tra il marchio della medusa e la signora Ciccone è un amore che dura da vent’anni. E pazienza se durante questo lungo matrimonio l’irrequieta pop star si è concessa qualche scappatella con Dolce & GabbanaLouis Vuitton, la loro unione resta più forte che mai, tanto che è ancora lei il volto della campagna pubblicitaria SS15. Madonna è anche la protagonista di una serie di scatti in bianco e nero realizzati da Mert Alas & Marcus Piggott, nel 1995 si è trasformata in Jean Harlow prima e in principessa minimale poi, mentre nel 2005 incarna una business woman. Il marchio Versace accompagna la cantante dai tempi d’oro ( anni ’80) fino ad oggi, insomma che dire se non: “Versace è per sempre”.

Avatar

Written by chiaradinunzio

Australia incendi su 8 milioni di ettari di territorio: le celebrità donano da Nicole Kidman a Leonardo DiCaprio

Nozze Principessa Beatrice e Edoardo Mapelli Pozzi: tutti i dettagli del matrimonio

Nozze Principessa Beatrice e Edoardo Mapelli Mozzi: tutti i dettagli del matrimonio