Dior Cruise 2021: la collezione Resort prêt-à-porter splende tra colore e costume

La splendida sfilata Dior Cruise 2021 si è tenuta presso il Duomo di Lecce, dipingendo l’incantevole Piazza di colore e talento artigiano locale

Dior Cruise 2021. Ed è subito colore, magia, illuminazione. La bellissima sfilata, tenutasi presso la Piazza del Duomo di Lecce; è stata un tripudio di colori e maestria artigianale del luogo. Un insieme di nuance e tradizione, connubio perfetto per dar vita a straordinarie creazioni moda. Fra le musiche della Taranta e una crew di ballerini di pizzica salentina, Lecce è sembrata più viva che mai, tanto da risvegliare (insita in ognuno di noi) la voglia di cantare e ballare a ritmo del costume leccese.

Nuova collezione Dior Cruise 2021: tradizione e colore

“Questa collezione è un’opera corale che celebra la memoria, i valori, la cultura e il futuro della straordinaria maestria artigianale della Maison.” Sicuramente nata dal legame profondo fra innovazione e costume. “Il singolare motto di questo luogo straordinario, “Amando e Cantando”, è intessuto nella parte posteriore delle gonne”.

“Questa collezione incarna il concetto di intelligenza collettiva caldeggiato da Maria Grazia Chiuri, nonché lo straordinario potere del ritmo e dei rituali, della musica e della danza, come mezzo per trascendere sé stessi”. 

La Puglia, suggestiva location, ha accolto le splendide creazioni della collezione Dior Cruise 2021 Resort prêt-à-porter

Maria Grazia Chiuri, direttore creativo del marchio, ha realizzato la magia nella splendida location situata nel tacco d’Italia. Terra splendida e ricca di tradizioni, musica e cultura; che risveglia le nostre radici italiane più profonde. Storia del costume mixata con lo stile unico e raffinato, qual è Dior. Le magnifiche protagoniste della sfilata prêt-à-porter “Made in Salento” ,sembrano provenire dall’Olimpo, dee dalla bellezza incontrastata, quasi provenissero da un mondo parallelo, un nuovo Iperuranio. La collezione Cruise 2021 è stupenda, colorata, di magica ispirazione vintage e allo stesso tempo femminile e complessa.

Maria Grazia Chiuri: l’autrice che ha portato alla magia della sfilata

La magica sfilata in diretta streaming

Le splendide creazioni, protagoniste della collezione Dior Cruise 2021, sono costituite da particolari ricami a tombolo. Abiti in morbido chiffon, denim, cappotti in pelo colorato, giacche ad effetto tie dye e camicie velate dal taglio poetico”. Le forme della donna vengono valorizzate lasciandole libere, senza fasciarle eccessivamente. In assoluta controtendenza, con lo stile Dior originario, da sempre molto più costruito e meno leggero e delicato. L’effetto finale dei look firmati maison Dior, sono figli di uno stile gipsy glam, che caratterizza le donne gitane. Maria Grazia Chiuri, negli ultimi anni, ha scelto come volti della celebre casa di moda; donne di forte personalità e sostanza. Un universo femminile forte e di potere, che si allontana dal mero stereotipo classico della donna fragile e dedita esclusivamente alla vita domestica.

Dior Cruise 2021: donne protagoniste di personalità, carattere e sostanza

Oltre a riscoprire un nuovo modello femminile più forte, indipendente, di sostanza, nonché di potere; Maria Grazia Chiuri ha creato la magia nella magnifica Piazza del Duomo di Lecce. Giuliano Sangiorgi è stato protagonista al pianoforte, accompagnato da un’ orchestra e cantanti. La Piazza è stata illuminata a gran festa, come qualsiasi evento tradizionale cittadino che si rispetti. Questa volta, però, firmato da una grande maison di moda, qual è Dior. Uno spettacolo da ricordare. 

Chiara Ferragni “cronista” della sfilata

Maria Grazia Chiuri ha voluto Chiara Ferragni ( l’abito da sposa dell’influencer era proprio di Dior), che nei giorni prima dello show ha portato i suoi 20 milioni di follower alla scoperta della magnifica terra del Salento, tra musei e paesi della zona. Diversi giornali salentini (nelle settimane scorse) hanno contestato “l’occupazione” della piazza simbolo della città di Lecce, accusando Dior di non rispettare il luogo. Maria Grazia Chiuri, a fronte delle polemiche, ha affermato: “Mi piacerebbe poter parlare con chi critica tutto questo, per cercare di far capire loro che la moda non è solo apparenza e superficialità: dietro c’è altro, e la posta in gioco è molto più alta. Troppi fanno l’errore di pensare che la moda sia solo vanità. Io, per parte mia, voglio mettere in equilibrio locale e globale, le due facce della nostra realtà: questa sfilata mira a questo. E a portare la Puglia in tutto il mondo”.

Avatar

Written by valentinabissoli

Casa sull’albero extra lusso. Si chiama La Piantata, è un b&b e si trova in Italia

Gonna e top: il completo è un must have per l’estate 2020