Tigre Coronavirus: il primo animale al mondo positivo a New York

È accaduto nello zoo del Bronx, si sospetta che il felino sia stato infettato da un dipendente

Una tigre dello zoo del Bronx di New York City è risultata positiva al test del Coronavirus. Lo riportano diversi media americani, che citano una nota della fondazione Wildlife Conservation Society. Il felino malese si chiama Nadia, ha 4 anni ed è il primo animale a risultare positivo al virus.

Gli animali non sono immuni al Coronavirus

“L’animale ha tosse secca e scarso appetito. Altri 3 grandi felini sotto osservazione.”

Al momento con certezza, non si sa precisamente quali animali siano immuni o no al Coronavirus. Attualmente non c’è alcuna prova che i grandi felini e altri animali esotici o anche gli animali domestici possano trasmettere il Covid-19 e infettare un essere umano. Comunque, hanno chiarito i responsabili del Bronx Zoo, che stanno prendendo “adeguate misure preventive. L’ipotesi più probabile è che Nadia, la tigre malese di soli quattro anni, sia stata infettata da un dipendente del giardino zoologico asintomatico di cui non sono state rilevate le generalità.

Il test de Coronavirus sugli animali

Il personale dello zoo del Bronx ha pensato a una patologia tradizionale per i sintomi dei felini, ma ha sottoposto Nadia al test per il Coronavirus per “prudenza e cautela”, ha dichiarato il direttore Jim Breheny. Non è chiaro se l’esame, che richiede l’anestesia per il prelievo del campione (e dunque rischioso per i felini), sarà eseguito anche sugli altri o se saranno sottoposti direttamente a cure. Inoltre, hanno specificato che il test è diverso da quello utilizzato per le persone ed è stato eseguito da un laboratorio di una facoltà di veterinaria, non uno che tratta campioni umani.

Avatar

Written by chiaradinunzio

Regina Elisabetta Coronavirus: il discorso di quattro minuti al popolo inglese

Cindy Crawford: gli abiti più belli indossati dalla top model anni ‘90