Giorgio Armani primavera/estate 2021. Collezione ispirata al lockdown: look rilassati e pigiama-style

Quelli presentati da Re Giorgio sono una donna e un uomo liberi dalle convenzioni estetiche, attenti a rappresentare sé stessi attraverso i capi che indossano

I bijou di Armani corrono veloci sopra una passerella minimal che sembra quasi riflettere tutt’intorno, sancendo la chiusura della Milano Fashion Week. Si susseguono capi dall’altissimo valore sartoriale in cui i dettagli del tessuto padroneggiano le mise. Per lui e per lei completi dai colori tenui ma anche pigiama-style e look a tutto relax. Sicuramente un accenno alla quarantena, che ha visto il mondo trascorrere le proprie giornate in casa. Per quanto riguarda invece le sete a fantasie orientali che spennellano anche le cravatte maschili, l’ispirazione è senza alcun dubbio esotica.

Giorgio Armani primavera/estate 2021. Collezione ispirata al lockdown: look rilassati e pigiama-style

La visione da sera di Armani primavera/estate 2021 è luccicante di cascate di paillettes sui modelli scivolati che sembrano scintillare di luce propria. Quelli presentati da Re Giorgio sono una donna e un uomo liberi dalle convenzioni estetiche, comunicano direttamente dalla maison, attenti invece a rappresentare sé stessi attraverso i capi che indossano. Considerato che i rischi correlati al Coronavirus non permettono di mostrare le collezioni come accade solitamente, Giorgio Armani ha optato per due diverse soluzioni, entrambe messe in atto per il lancio delle collezioni primavera/estate 2021. La collezione Emporio Armani è stata lanciata giovedì 24 settembre alle ore 11 e mezzo, tramite il progetto Building Dialogues, un video a cui prenderanno parte, modelli, atleti, cantanti e attori che nel tempo sono stati volto della Maison.

Sarà possibile visionare Building Dialogues su diversi canali. Nei social network del marchio, sul sito della Camera della Moda, un vero e proprio evento registrato nel calendario ufficiale di Milano Moda Donna, e sul mini sito creato ad hoc. Mentre la collezione Giorgio Armani è andata in passerella alle ore 21 di sabato 26 settembre. Uno show a porte chiuse in onda su La7, presentato da Lilli Gruber. Un lancio, quello delle collezioni primavera/estate 2021 di Giorgio Armani, che stabilisce un record non indifferente. Quest’anno è avvenuta una prima volta importante: una sfilata che viene presentata “al mondo” attraverso un programma televisivo.

Giorgio Armani primavera/estate 2021. Collezione ispirata al lockdown: look rilassati e pigiama-style Giorgio Armani primavera/estate 2021. Collezione ispirata al lockdown: look rilassati e pigiama-style

Il Codacons denuncia i Ferragnez per blasfemia. Nella bufera finisce un’illustrazione

Avatar

Written by Erika Barone

Flavio Briatore e Naomi Campbell di nuovo insieme: questa volta sui social