Emily in Paris 2:i look più stravaganti e perché questa serie è tanto criticata

Emily in Paris ritorna, con una moda ancora più fantastica. La serie di Netflix è stata derisa, tra le altre cose, per un approccio irrealistico al mondo francese

Emily in Paris ritorna, con una moda ancora più fantastica. La serie di Netflix è stata derisa, tra le altre cose, per un approccio irrealistico al mondo francese. I parigini sono infatti  irritati per le inesattezze e i cliché dello show.

Emily in Paris 2

Emily in Paris: critiche ma anche Moda

Emily si è evoluta. Come dimenticare quell’abito con la Torre Eiffel stampata sul bustino e la gonna. La protagonista per fortuna è andata oltre, ma l’ovvietà rimane la sua firma. Per questo secondo appuntamento di Netflix, Patricia Field e Marylin Fitoussi si prendono cura nuovamente dello styling di Lily Collins e degli altri personaggi della serie. Diciamo che buisogna fare un passo indietro. Non giudichiamo infatti i look di Emily perché troppo too much ma pensiamo che nella narrazione la protagonista è una ragazza di Chicago arrivata a Parigi. Amante della moda fin da subito, cerca di reinventarsi e con lei il suo stile. Quindi perdonatela se ogni tanto sembra esagerata ma è solo il suo modo di esprimersi.

Emily in Paris 2

Uno dei look più criticarti è stato l’abito a cuore. Per una festa sulla Senna per promuovere una collezione di gioielli a forma di cuore di Chopard, indossa un abito bianco di Anouki ricoperto di cuori rossi. Questo è stato giudicato davvero troppo. 

Una nuova interpretazione dello stile in Paris

Sylvie, il capo, è la prima a denunciare Emily per la sua ignoranza della cultura francese e la sua arroganza americana, rimproverandola per aver trattato Parigi come il suo personale “parco divertimenti”. Ma mentre il capo di Lily è per molti versi “la francese archetipica dello show”, la signora stilista della serie non aveva alcun interesse a vestirla come tale.

Nel portare Emily nel suo prossimo atto, la squadra dei costumi e la Collins hanno deciso di continuare l’estetica “eclettica e colorata” di Emily. «È sicura di sé e ambiziosa», afferma la stilista, Field. Per calcare il posto di lavoro più sicuro e stabile di Emily, prendono i suoi temi consolidati come quadri, righe, mix di colori e accessori un po sopra le righe.

Emily in Paris 2

Mentre entra in Savoir, l’outfit di Emily è composto da un fusto squadrato verde di Elie Saab sopra una polo Versace a righe e a coste e una gonna a quadri vintage di Thierry Mugler. Questo illustra la sua crescita dal suo primo giorno a Parigi.

Emily in Paris 2

>> Quali sono le influencer più pagate del 2021? Ecco chi si più distinto sui social quest’anno

 

Written by Ilaria Di Pasqua

Boom di prenotazioni per ville da sogno in Emilia Romagna, vacanze in sicurezza e comfort

I migliori Champagne da degustare l’ultimo dell’anno: hai già scelto il tuo vino?