Kanye West ha votato per se stesso durante le elezioni americane. Potrebbe essere lui l’unica persona che gli ha dato il voto

Votare per se stessi si può, anche se si ottiene un solo voto. È quello che ha fatto la star Kanye West, e potrebbe essere l’unica persona che l’ha votato

Potrebbe essere l’unica persona che l’ha votato durante le elezioni americane. Kanye West ha votato proprio per se stesso. In trepidante attesa globale di conoscere chi sarà il prossimo Presidente degli Usa, tra Donald Trump e Joe Biden, sappiamo con certezza che per questa volta non sarà il rapper, star internazionale, Kanye West. L’artista è intervenuto su Twitter per annunciare che “per lui la partita è chiusa e ci riproverà nel 2024”. Kanye stesso, inoltre, è uno dei pochi, se non l’unico, ad aver votato per se stesso alle presidenziali. Immagine divertente ed autoironica.

Kanye West vota per se stesso durante le presidenziali. E ammette: “Alle urne per la prima volta”

Alle urne per la prima volta e ammette di aver votato per se stesso. Kanye West stupisce sempre e comunque, grazie a quel pizzico di ironia e sana leggerezza che lo contraddistingue. Il cantante e marito di Kim Kardashian era candidato alle elezioni presidenziali e non ha nascosto la sua assoluta preferenza: “Ho votato per qualcuno di cui mi fido veramente… me stesso”. Successivamente, lo stesso rapper ha pubblicato, sempre sui suoi social network, un video in cui si vede mentre vota a Cody, nel Wyoming. La star internazionale ha trascorso diverso tempo nelle ultime settimane ad “educare sapientemente” i suoi follower su come votare per lui come candidato. Tuttavia, anche la celebre consorte Kim Kardashian, non ha mai sostenuto realmente  la sua candidatura come possibile nuovo Presidente, non dando mai supporto pubblico e social a Kanye West.

Kim Kardashian, non ha mai sostenuto realmente la candidatura del marito alle elezioni americane come possibile nuovo Presidente

Kanye West, rapper e marito dell’altrettanto celebre Kim Kardashian, è sempre stato uno dei più fermi sostenitori in passato di Donald Trump. Quest’anno ha lanciato la propria campagna per la così detta “corsa alla Casa Bianca” lo scorso luglio e l’ha fatto con dichiarazioni piuttosto particolari tanto da sollevare negli interi Stati Uniti diverse preoccupazioni sulla sua salute mentale. Nel 2018 ha dichiarato di soffrire di disturbo bipolare. West avrebbe investito per la sua campagna elettorale 6,7 milioni di dollari incentrata perlopiù sulla religione e i valori della famiglia. Per molti è stata una divertente e impossibile candidatura; nonché una gaffe molto divertente se ovviamente non si considerano i milioni spesi e l’inutile campagna elettorale.

Kanye West secondo un sondaggio di qualche settimana fa era sul 2% a livello nazionale

Stando ai numeri di un sondaggio (che non sono mai stati buoni) Reuters/IPSOS di qualche settimana fa, infatti, West era sul 2% a livello nazionale, con l’1% previsto in Winsconsin e Michigan e lo 0% in North Carolina. Stati in cui si pensa tuttora che la candidatura del rapper fosse solo un modo per togliere voti ai Dem. Nonostante il fallimento alle presidenziali, Kanye West rimane una delle star più importanti nel panorama della musica mondiale con ben 21 Grammy Awards vinti (gli Oscar della musica).

 

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Fuga d’amore? Ecco la Starlight Room: scelta anche da Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser

Puoi davvero vincere soldi giocando alle slot online?