I cinquecento luoghi più belli del mondo? Ecco la classifica stilata da Lonely Planet

Quali sono i luoghi più belli del Pianeta e dove si trovano? L’unica cosa da fare è preparare le valigie e partire per queste mete meravigliose

I cinquecento luoghi più belli del mondo. Lonely Planet ha stilato una classifica nella quale troviamo le mete più ambite e meravigliose. La così detta “Classifica del mondo” con Petra e le Galapagos al primo posto. Non disperate: è presente anche la nostra amatissima Italia, dove vince prima su tutte la Costiera Amalfitana.  Ben cinquecento mete da sogno dipinte da altrettante foto che rischiano di inebriare milioni di viaggiatori, specialmente in un momento nel quale viaggiare è diventata un’impresa (quasi) impossibile a causa della pandemia che ha colpito il mondo intero.

I cinquecento luoghi più belli del mondo stilati in una classifica condotta da Lonely Planet

Tra i cinquecento luoghi più belli del mondo vince la misteriosa Petra, la così detta “città perduta”.  Petra è un sito archeologico della Giordania, posto a circa 250 km a sud della capitale Amman, in un bacino tra le montagne a est del Wadi Araba, la grande valle che si estende dal Mar Morto fino al Golfo di Aqaba del Mar Rosso. Sicuramente molto affascinante e suggestiva. Al secondo posto del podio le Galapagos,un arcipelago di tredici isole vulcaniche situate nell’Oceano Pacifico, a circa 1.000 chilometri dalla costa occidentale dell’America del Sud. A seguire arrivano tutte le altre mete da sogno come il Delta dell’Okavango in Botswana, lo Yellowstone National Park tra il Wyoming, l’Idaho e il Montana negli Stati Uniti, il Lago di Bled in Slovenia, le Cascate dell’Iguazù al confine tra Argentina e Brasile, i Templi di Angkor in Cambogia, il mondo di sale di Salar de Uyuni in Bolivia e il Circuito dell’Annapurna nelle vette del Nepal.

Il giro del mondo in 80 giorni

Un vero e proprio “Giro del mondo in 80 giorni” come affermava l’omonimo romanzo avventuroso dell’autore francese Jules Verne, pubblicato per la prima volta nel 1873. E forse non sono nemmeno sufficienti per visitare tutti questi luoghi meravigliosi. “Tutti abbiamo un elenco ideale di luoghi che vorremmo vedere: mete che ci sono state consigliate dagli amici, di cui abbiamo sentito parlare, che abbiamo sognato e che per il momento possiamo solo continuare a sognare” illustrano i creatori del volume dei cinquecento luoghi più belli del mondo:  “Questo è l’elenco Lonely Planet. Una raccolta di 500 destinazioni più emozionanti, memorabili, interessanti del pianeta classificate in ordine di attrattiva”. In breve, preparate le valigie, quantomeno dei vostri sogni.

Anche l’Italia (ovviamente) tra i cinquecento luoghi più belli del mondo

Come è possibile stilare una classifica con le mete più belle in assoluto? Si sa, i giudizi sono opinabili e diversificati fra loro in base al gusto e all’esperienza. Difficile ( se non quasi impossibile) decretare il luogo più bello per eccellenza. Il concetto è molto relativo. Secondo anche la così detta   teoria del relativismo dei valori. Posizione filosofica che nega l’esistenza di verità assolute, o mette criticamente in discussione la possibilità di giungere a una loro definizione assoluta e definitiva. Nonostante ciò, tra migliaia di proposte è stato poi selezionato un elenco più ristretto su cui Lonely Planet ha votato le 20 destinazioni preferite da ciascun membro della community. Contando i voti si è giunti a un punteggio per ognuna delle top 500.

E l’Italia? La regione Campania vince su tutte

La Costiera Amalfitana si aggiudica la posizione più vicina al podio, al 23esimo gradino della classifica: “Il mare blu, la tortuosa strada litoranea e le scogliere ricoperte di macchia mediterranea sono semplicemente magnifici”. A seguire, rimaniamo sempre in Campania con la magica  Pompei (al trentesimo posto). I sassi di Matera, il Colosseo, il Pantheon di Roma, piazza del Campo a Siena, il Duomo di Firenze, gli Uffizi (162, ci sarebbe da opinare), i Mosaici di Ravenna, i Musei Vaticani, il Lago di Como, la Basilica di San Pietro, la Valle dei Templi di Agrigento, i trulli di Alberobello, ed infine all’ultimo posto delle mete italiane Piazza San Marco a Venezia (279, il dibattito è sempre aperto). “In ogni caso – concludono i curatori – ci auguriamo che il libro possa diventare una fonte di ispirazione per i lettori. Con la speranza che ognuno, alla fine si crei un elenco tutto suo”.

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Chiara Ferragni cambia look : mora e riccia per Fedez. L’influencer somiglia a Katy Perry