“Bags addicted”: le borse più iconiche di sempre e che sono passate alla storia

Sono comode, mini o a secchiello. Sono le borse che qualsiasi donna dovrebbe possedere all’interno del proprio guardaroba fashionista. I modelli più iconoci di sempre e irrinunciabili

Borse che passione! Ogni donna possiede (o dovrebbe possedere) all’interno del proprio guardaroba fashionista almeno un paio tra i modelli più iconici della storia della moda. C’è chi preferisce le ultimissime borse di stagione, chi non riesce a non rinunciare ed “investire” sugli evergreen, e infine chi sceglie solamente e preferisce le “super griffate”. Le tanto e acclamate “bags” sono da sempre l’accessorio preferito dalle donne in assoluto. Ovviamente quasi a pari merito con le scarpe. “La mente di una donna è così complessa come il contenuto della sua borsetta; anche quando si arriva al fondo di essa, c’è sempre qualcosa che ci sorprende!”
(Billy Connelly).

Le borse più iconiche di sempre e che rappresentano uno strumento di autoaffermazione delle donne

Le borse non rappresentano solo un mero accessorio o un dettaglio (sebbene importante) all’interno del proprio outfit. La borsa è considerata ( nella storia della moda) un vero e proprio strumento di autoaffermazione dell’universo femminile. Oltre a determinare la personalità e il carattere di chi la indossa. Una borsa grande, ad esempio, potrebbe nascondere un’indole da viaggiatrice o l’essere pronte inevitabilmente a tutto il necessario. Una mini bag, invece, cela un approccio minimalista o simboleggia semplicemente un po’ di timidezza. Le borse a tracolla, infine, denotano l’evidente bisogno di senso pratico e versatilità.

Dalla mini-bag alla borsa a secchiello

La mini-bag o così detta “borsetta da donna” ebbe inizio diversi secoli fa. In origine, era l’equivalente di un piccolo e appariscente portamonete creato appositamente per mostrare a tutti la propria generosità. Da sempre sinonimo di classe ed eleganza, le micro-borsette vedono la loro massima affermazione e sviluppo durante la fine del Settecento. Coco Chanel nel febbraio del 1955 presentò alla stampa internazionale la sua innovativa creazione, pensata appositamente per le donne: la mitica 2.55. O meglio, la così detta “borsa a tracolla”. Comoda, versatile ed adatta in ogni occasione, si sposa perfettamente con uno stile di vita dinamico e in continuo movimento. La borsa a secchiello è collegata indissolubilmente al nome di una tra le più importanti case di moda francesi: Louis Vuitton. Creata nel 1932 da Gaston-Louis Vuitton, figlio del fondatore dell’azienda produttrice di bauli, è stata realizzata su personale richiesta di un produttore di Champagne. In origine era la una soluzione ideale per trasportare in modo facile e disinvolto le sue preziose bottiglie. In alternativa troviamo anche la round-bag, nata durante gli anni 40′

Borse collezione

Le cinque borse moda Autunno/Inverno 2020/2021 più amate

Le tendenze moda 2020/2021 in fatto di borse ha sicuramente determinato il grande successo di Bottega Veneta che, sotto la direzione del nuovo Direttore Creativo Daniel Lee, ha decretato il suo innegabile trionfo, grazie alla maxi pouch proposta in svariate colorazioni. Non da meno, è il designer Jacquemus, che con la sua incredibile Le Chiquito ha reso raffinato più che mai il guardaroba femminile con un accessorio formato mini da custodire al pari di un prezioso. Per quanto concerne le grandi firme italiane, le tendenze accessori Autunno Inverno 2020/2021 continueranno a preferire e prediligere le borse in nylon firmate Prada e di quelle caratterizzate dalla logomania di casa Gucci.  La borsa Bobby di Dior, invece, è da sempre la più longeva nella storia della moda contemporanea. Come si suol dire, un pezzo “timeless” (senza tempo).

.

Avatar

Written by valentinabissoli

Carla Bruni racconta Versace: "Le sue feste, il ricordo più bello"

Carla Bruni racconta Versace: “Le sue feste, il ricordo più bello”