x

x

Vai al contenuto

I migliori look da cerimonia da copiare alle star (e come reinterpretarli)

Le regole d’oro per i look da cerimonia sono le solite note: mai mettere in ombra la sposa o gli altri protagonisti dell’occasione; rispettare il dress code, se ne è stato stabilito uno; fare attenzione a orario e location dell’evento; abbinare capi e accessori in modo che venga fuori la propria personalità, sì, ma senza esagerare e senza perdere di vista l’armonia del risultato finale. La buona notizia è che i cataloghi dei brand specializzati in vestiti eleganti da cerimonia abbondano di proposte per tutti i gusti e per tutte le esigenze. Per i più attenti alle tendenze e a cosa succede sulle passerelle e nel jet set, ecco però qualche outfit delle star a cui ispirarsi per i propri look da cerimonia: dopo averlo riadattandolo, va da sé, tenendo conto della propria fisicità e del contesto in cui verrà indossato.

Look da star: quali sono i migliori da riproporre per le cerimonie estive

Partiamo da grandi classici come il tailleur giacca pantalone e l’abito midi. Il primo ha ormai da tempo perso la propria fama di abito elegante, sì, ma adatto esclusivamente al giorno: in una versione in velluto, come quella scelta spesso da Selena Gomez, è ideale per una festa aziendale o per un matrimonio nel periodo natalizio; dei dettagli in raso invece lo rendono (molto) simile a uno smoking e, per questo, tra i look perfetti per una grand soiree. Gli abiti midi sono da sempre grandi protagonisti dei matrimoni reali, tra gli altri: non c’è stata invitata alle nozze di William e Kate e di Harry e Meghan che non ne abbia scelto uno, certa di andare sul sicuro e non infrangere il bon ton; fuori da corte e per realizzare un look da cerimonia di tendenza meglio preferire ai tradizionali colori pastello tonalità accese, come il giallo o il viola (se non si è troppo scaramantiche).

Forse le più attente ai gossip ricorderanno, del resto, l’abito midi a fantasia floreale firmato da Saloni con cui Reese Witherspoon si presentò alla cena nuziale di Zoe Kravitz e Carl Glusman: fu la prova che si potesse presenziare a un matrimonio – vip – anche scegliendo un look fresco e di tendenza. Da quel look si potrebbero copiare per un outfit da cerimonia da star anche le stampe floreali. Maxi o mini, stilizzate o con una cura dei particolari da fare invidia agli atlanti di botanica sono l’ideale per una gonna a ruota, tanto quanto per un top sottogiacca o per un vestito lungo a tunica. L’unica accortezza è a non esagerare, evitando di abbinarle con altre fantasie se si tiene a ottenere un risultato finale raffinato e chich.

Forse non tutti hanno, infine, l’ardire di rompere quel tabù che vieta – salvo poche eccezioni – di indossare il nero alle cerimonie importanti come fece Eva Longaria con un look total black al matrimonio di Brooklyn Beckham e Nicola Peltz. Meglio copiare alle star allora outfit pieni di colori, e di colori accesi, come il giallo scelto da Amal Clooney per il matrimonio della Principessa Eugenia di York o l’azzurro sfoggiato da Emily Blunt a Venezia per le nozze veneziane di George Clooney e ancora il rosa – sobrio, più di quanto ci si potesse aspettare – dell’abito tunica scelto da mamma Kardashian per il matrimonio della figlia con Travis Baker.