Passione anni Novanta: Will Smith apre le porte dell’iconica villa protagonista della serie “Il Principe Di Bel Air”

Un soggiorno da principi in una delle case più amate della televisione cult anni Novanta. Disponibile e prenotabile solo su Airbnb per un tempo limitato

Per la prima volta in assoluto, l’attore Will Smith apre le porte dell’iconica villa di una delle più amate serie tv della cultura cult anni Novanta.” Il Principe Di Bel Air”, che ha accompagnato per decenni intere generazioni, è finalmente disponibile per un soggiorno da principi prenotabile solo su Airbnb. Sono passati 30 anni da quando Will Smith è entrato a far parte della famiglia della tv che tutti noi ricordiamo con grande nostalgia. Per omaggiare gli indimenticabili ricordi, tra lezioni di vita e risate a “fior di pelle”, l’attore e imprenditore ha infatti aggiunto la qualifica di “host Airbnb” al suo lungo curriculum di faraonici successi. Il tutto aprendo le porte della famosa villa, o meglio del suo ex “regno”, per permettere ai fan della serie di vivere un’esperienza unica e irripetibile.

Will Smith apre le porte della villa più famosa del mondo. Il tuffo negli anni Novanta è assicurato!

La lussuosa residenza non ha perso il fascino di quando era la villa più seguita della tv internazionale. Graffiti, interni eleganti, ritratti di famiglia senza tempo. Rimasti identici a se stessi  sebbene siano passati ben 30 anni. I memorabili cheesesteak di Philadelphia serviti su piatti d’argento accompagneranno gli ospiti in un viaggio di ricordi nel lusso per la prima volta in assoluto. A partire dal 29 settembre alle 11:00 PDT (20:00 ora italiana), sarà possibile prenotare uno dei cinque soggiorni in un’ala della casa ex regno di Will, disponibili nelle date 2, 5, 8, 11 e 14 ottobre. Le prenotazioni avranno un costo di soli $30, molto economiche per dare la possibilità a tutti i fan di visitarla indistintamente. 30 dollari come sono trenta gli anni passati da quando Will ha bussato alla porta dell’ iconica villa di Los Angeles per la prima volta.

Gli ospiti che soggiorneranno come veri e propri principi potranno dormire per una notte nella lussuosa camera da letto di Will Smith ed utilizzare il suo dorato bagno, un’area lounge a bordo piscina e un’elegante sala da pranzo. Durante questa notte regale, i fan potranno godere di un po’ di divertimento come solo “Big Willie” sa fare con il suo stile inconfondibile.

Ci sarà possibilità di indossare un paio di Air Jordan prima di fare qualche canestro in camera da letto

Si potrà sperimentare tutto quello che accadeva all’interno della villa più famosa del mondo a partire da 30 anni fa. Il passato diventa improvvisamente presente. Come ad esempio indossare un paio di Air Jordan prima di fare qualche canestro in camera da letto. Oppure ascoltare per tutta la notte dei classici throwback, come quelli di DJ Jazzy Jeff, sul giradischi.  Provare un fashion look direttamente dall’armadio del principe, con capi di Argyle Prepster a All Star Athletics e Bel-Air Athletics. Prendere il sole a bordo piscina su sedie a sdraio di lusso. Ed infine ma non meno importante essere (virtualmente) accolti nella villa nientemeno che da DJ Jazzy Jeff. Le regole della villa rispettano rigorosamente le linee guida locali relative al contenimento della pandemia Covid-19. Per un soggiorno in totale sicurezza sanitaria.

Will Smith torna ad essere ” Il Principe Di Bel Air”

Per celebrare l’amore per l’omonima serie ” Il Principe Di Bel Air”, che Will Smith ha trasmesso ad ognuno di noi, Airbnb farà una donazione ai Boys & Girls Clubs di Philadelphia, ente di beneficenza che sostiene i giovani, in particolare quelli più bisognosi e in difficoltà. Offrendo una serie di servizi che aiutino quest’ultimi. Un’opera ambiziosa ma al contempo frutto di divertimento e spensieratezza, per rivivere ancora una volta la vita dorata di “Big Willie”.

Avatar

Written by valentinabissoli

Delphine Boël, figlia di re Alberto II, vuole il titolo di principessa

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni a Venezia, riceve il Leone d’oro “per l’impegno civico dimostrato per l’Italia”