Tutto quello che bisogna sapere prima di firmare un contratto di assicurazione

Una polizza assicurativa è in grado di tutelarci in numerose circostanze: tutto dipende, ovviamente, dall’oggetto del contratto. Esso è incentrato sull’ambito della salute o sulla casa? Sui nostri fondi di denaro o sul mezzo di trasporto che possediamo?

Questo è uno dei primi aspetti da chiarire e da conoscere prima di sottoscrivere l’assicurazione. Ci sono, poi, molti altri elementi da tenere in considerazione. Quali sono? Te lo spiegheremo nelle prossime righe, così che tu possa avere tutto sotto controllo e beneficiare della polizza più in linea con le tue esigenze.

L’agenzia Allianz di Fantini Stefano a Cesena

Prima di intraprendere il discorso, ti segnaliamo una compagnia di assicurazioni che ti fornirà un servizio serio ed efficiente: si tratta dell’agenzia Allianz di Cesena, guidata da Stefano Fantini.

Il team della società gode di una lunghissima esperienza in questo campo: oltre 20 anni dedicati al mondo delle assicurazioni. Il personale può essere contattato tramite telefono o e-mail, oppure raggiunto presso gli uffici per un consulto, per un preventivo, per chiedere semplici informazioni.

Le assicurazioni dell’agenzia Allianz di Stefano Fantini riguardano vari rami. Quello del benessere, del patrimonio, delle abitazioni, delle auto e così via. Impossibile non trovare la soluzione di cui si ha bisogno!

L’oggetto dell’assicurazione

Una parte fondamentale del contratto assicurativo è l’oggetto. In altri termini, qual è il rischio contro cui sei assicurato?

Questa sezione è indispensabile per definire il settore in cui si colloca la polizza, e tutte le sue condizioni. Per esempio, ci sono assicurazioni che coprono le spese mediche e il costo degli interventi chirurgici, e altre che garantiscono un risarcimento dopo un infortunio che causa invalidità. Assicurazioni che, dietro il pagamento di un premio, offrono un indennizzo se l’automobile viene rubata, o che salvaguardano i tuoi fondi di denaro per il futuro.

L’elenco potrebbe continuare ancora per molto. Le migliori agenzie, come la già citata Agenzia Allianz di Fantini Stefano, prevedono contratti personalizzati e versatili. L’ideale per soddisfare qualsiasi necessità dei clienti e per stare sempre tranquilli.

Gli obblighi dell’assicurato

Un’altra cosa essenziale da sapere sono gli obblighi del soggetto assicurato in caso di sinistro.

I sinistri, in generale, devono essere comunicati con la massima tempestività. Questo per permettere alla compagnia assicurativa di effettuare tutte le valutazioni di base e di intervenire con velocità e professionalità. In linea di massima, il sinistro va denunciato entro tre giorni in forma scritta.

Un altro obbligo, naturalmente, consiste nel versare il premio nei tempi stabiliti con l’agenzia. Inoltre, l’assicurato ha il dovere di fare tutto ciò che può per evitare l’incidente, e per limitare al minimo i danni.

Le esclusioni

Se stai per firmare un contratto di assicurazione, ti raccomandiamo di fare attenzione a tutte le situazioni in cui non si applica la copertura assicurativa.

Ci possono essere, cioè, delle circostanze in cui non avrai il risarcimento in forma di indennizzo. Non temere, tutti questi dettagli sono evidenziati nel contratto. Quest’ultimo va letto con la massima cura, senza saltare alcun passaggio!

La franchigia

Un vocabolo che troverai molto spesso, nell’ambito delle assicurazioni, è “franchigia”.

Di cosa si tratta esattamente? La franchigia non è altro che il danno a carico dell’assicurato: un importo che non viene pagato dalla compagnia, ma appunto dalla persona che sottoscrive la polizza assicurativa.

Ad esempio, ci sono assicurazioni auto e moto con franchigia. In caso di incidente, la cifra da erogare è divisa tra agenzia e cliente. Questa soluzione è suggerita ai guidatori esperti, che hanno meno probabilità di andare incontro a un incidente stradale: il premio iniziale è inferiore, e a volte si evita anche il bonus malus.

La durata e la copertura territoriale

Nel contratto di assicurazione, altri due elementi da non tralasciare sono la durata e i limiti territoriali.

Quasi sempre sono preferibili le polizze annuali, e non quelle di più anni (le quali prevedono degli sconti, che però in genere non sono rilevanti). È importante conoscere anche la copertura della polizza a livello territoriale, dato che alcune sono valide in Italia, altre all’estero, altre ancora in Italia e all’estero.

Le modalità con cui si disdice il contratto

Può capitare che un utente voglia disdire il contratto di assicurazione: il documento deve riportare le modalità con cui si svolge questa operazione. Non di rado c’è bisogno di una raccomandata A/R, entro un tot di giorni prima della scadenza (a discrezione dell’agenzia).

Il glossario

Non sempre è chiaro il significato dei termini del contratto. Per questa ragione è fondamentale consultare il glossario: un elenco di tutte le parole tecniche della polizza, con la relativa spiegazione.

Una lettura del glossario è necessaria per capire la polizza nei minimi particolari e per non andare incontro a brutte sorprese. Ad ogni modo, potrai contare anche sul personale della compagnia per risolvere eventuali dubbi.

Written by claudiodibona

Perché i tartufi neri e bianchi sono gli alimenti più costosi e ricercati al mondo?

iPhone 13 Pro, la limited edition in oro da 40 mila euro: la nuova frontiera del lusso

iPhone 13 Pro, la limited edition in oro da 40 mila euro: la nuova frontiera del lusso