Quarantena, come andare al cinema: l’idea geniale (ri)nasce in America

Tra le attività che siamo abituati a svolgere in scioltezza e che ci mancano sopraggiunge anche quella di recarsi al cinema per gustarsi un bel film, come ovviare?

Quando l’emergenza pandemia da Coronavirus sarà finalmente un ricordo e la quarantena sarà cessata, in ogni angolo del pianeta si correrà alla ricerca della normalità perduta. Ci manca davvero tutto a causa di questo isolamento forzato, i nostri amati lontani, le lunghe passeggiate all’aria aperta, lo sport, il mare, la montagna, i viaggi. O più banalmente recarci a lavoro. Tra le attività che siamo abituati a svolgere in scioltezza e che ci mancano sopraggiunge anche quella di recarsi al cinema per gustarsi un bel film. Anche brutto, non importa, dipende dai gusti. Questa naturale abitudine potrebbe però non essere a nostra disposizione ancora per un po’. Troppo. C’è però chi, con uno sguardo volto al futuro, e inondato di positività, sta già escogitando una papabile soluzione. Una soluzione che conquisterà tutti, grandi e piccini, appassionati di cinema e non…

Quarantena, come andare al cinema: l'idea geniale (ri)nasce in America

La soluzione geniale: i drive-in sostituiranno i cinema

EVO Entertainment, uno dei circuiti cinematografici più importanti in America, nei giorni scorsi, ha organizzato a Schertz, una cittadina del Texas (USA), un drive-in improvvisato. Esatto, proprio come quelli in voga il secolo scorso. La parete di un parcheggio di un cinema è stata dipinta con vernice bianca. Gli spettatori hanno quindi potuto guardare il film restando al sicuro dentro le proprie autovetture. Le regole sono le seguenti: sarà possibile andare da soli o insieme a una seconda persona, a patto però di stare alla debita distanza di almeno un metro. I servizi igienici all’interno della sala chiusa, causa pandemia da Coronavirus, sono rimasti accessibili. Siccome non si può pretendere di andare al cinema senza corredare il tutto con degli snack d’accompagnamento, la EVO Entertainment ha pensato anche a questo. All’interno dello spazio del drive-in è possibile acquistare del cibo. I dipendenti, muniti di guanti e mascherine, portano l’ordinazione agli spettatori e la lasciano fuori dalla macchina. Per chi si stesse chiedendo il procedimento di ordinazione e pagamento, ebbene, il tutto avviene mediante un’applicazione appositamente sviluppata, il pagamento è contactless con carta di credito. La prima pellicola ad essere stata proiettata, Spider-Man: Homecoming, ha registrato un immediato sold-out.

Quarantena, come andare al cinema: l'idea geniale (ri)nasce in America

I prossimi film sarannoTop Gun e Grease. Il primo nacque nel 1921 a Dallas e questo locale pubblico divenne ben presto un simbolo degli USA.

Molti pensano che anche qui in Italia potrebbe essere il momento giusto per far diffondere i drive-in, dato che gli spazi adatti di sicuro non mancano. Almeno durante una prima fase, in cui i cinema dovranno restare chiusi, non sarebbe affatto male ritrovarsi a guardare un film presso un drive-in. Il cinema potrebbe tornare proprio sotto questa forma, tenendo presente che diverse sale all’aperto sono già presenti in Italia. Solitamente, quando ci si deve ricostruire, che sia da una storia d’amore finita, o da una pandemia globale, la cosa migliore da fare è volgere uno sguardo al passato, a quando le cose erano semplici. Con pochi ingredienti si può ricavare il meglio, potremmo addirittura scoprire che il lievito di birra non ci serve.

Quarantena, come andare al cinema: l'idea geniale (ri)nasce in America

Giorgio Armani, post Coronavirus: come si vestiranno le persone?

Avatar

Written by Erika Barone

Rifarsi il naso si o no? Le risposte alle domande più comuni

Anniversario morte Raffaello, 500 anni dopo gli censurano la Fornarina

Anniversario della morte di Raffaello, 500 anni dopo gli censurano la Fornarina