Coronavirus, Netflix: «Se esci di casa ti svelo il finale della tua serie preferita»

Seine e Brave hanno brevettato l’idea del secolo che costringesse la popolazione della Thailandia a rispettare le norme di sicurezza e restare a casa

Seine Kongruangkit e Matithorn Prachuabmoh Chaimoungkalo, sono due giovani creativi thailandesi e, a tutti gli effetti, due geni assoluti. Seine e Matithorn (detto Brave) hanno brevettato l’idea del secolo che costringesse la popolazione della Thailandia a rispettare le norme di sicurezza e restare a casa. I due ragazzi hanno così realizzato dei grossi cartelloni pubblicitari con raffigurate delle scene inedite di alcune serie televisive. Le serie tv più cult e seguite. Insomma, chiunque li avesse guardati, anche distrattamente, avrebbe ricevuto uno spoiler grosso come una casa. Spoiler che gli avrebbe rovinato un colpo di scena o addirittura il finale.

Seine e Brave hanno tappezzato le uscite della metro e altri posti strategici in cui sarebbe stato impossibile non scorgerli. L’idea è diventata in pochissimo tempo virale (infelice scelta di parole), e di lì ad attirare l’attenzione dei media il passo è stato davvero breve. Anche se il vero colpo di scena è stato quello di farsi notare anche della nota piattaforma streaming Netflix. Di fronte ad un successo che ha lasciato di stucco anche loro, hanno scelto di raccontare sui rispettivi profili social, Instragram e Facebook, quel che li ha spinti ad ingegnarsi. L’obiettivo è sicuramente lampante: convincere le persone a stare a casa per evitare il contagio. E cosa c’è di meglio e più attuale che minacciare di fare spoiler sulle serie tv preferite?

Il racconto di Sein e Matithorn

«Non mentirò, questi ultimi giorni sono stati un po’ pazzi per me. Quando sono atterrato per la prima volta a Bangkok, Brave e @pupe_acha mi hanno invitato a creare una campagna per sensibilizzare le persone a rimanere dentro perché sembra che… il nostro governo finora non abbia fatto un ottimo lavoro. Quindi sì… il nostro governo non aveva fatto un ottimo lavoro. Quindi all’improvviso mi è venuta l’idea che all’inizio non mi aspettavo che diventasse virale. Brave ci ha creduto così tanto che ha provato a venderla a Netflix Singapore. Quindi, ho deciso di inviarla su adsoftheworld solo per affermare che fosse nostro. Oggi ho ricevuto così tante menzioni, offerte e naturalmente lamentele sui media. Se 3 anni fa qualcuno mi avesse detto che qualcosa che mi è venuto in mente avrebbe attirato così tanta attenzione in questo modo, non ci avrei mai creduto. Infine, volevo ringraziare tutti voi per aver creduto nella nostra idea e per avermi ricordato che ho scelto la strada giusta e di non mollare mai. Grazie Anikó per avermi sempre supportato e mi ha dato un piccolo aiuto con la copia. Grazie @braveheartp senza di te questo non succederebbe affatto. E come Brave ha affermato nel suo status su Facebook, “Per tutti noi che crediamo con tutto il cuore che solo il potere della creatività può spingerci attraverso questo spettacolo di merda. È ora di restare a casa e salvare il mondo, ragazzi.”»

I look della quarantena, se vi piacete allo specchio il vostro umore salirà alle stelle

Avatar

Written by Erika Barone

Tale madre, tale figlia: quando il talento è innato

Tendenze Primavera/Estate 2020: i colori perfetti per il nostro guardaroba