Massimo Bottura: “Come rinascere durante il Covid”. 5 idee efficaci

In questo periodo difficile, Massimo Bottura si è posto una domanda da cui poi è scaturita una soluzione, anzi, 5

Massimo Bottura è Chef e proprietario dell’Osteria Francescana a Modena, ristorante premiato con tre stelle Michelin. Il suo ristorante si è classificato primo al mondo nella lista dei The World’s 50 Best Restaurants, anni 2016 e 2018. In questo periodo così difficile, Bottura, che scrive anche per il Corriere, si è domandato: ma noi chi siamo? La risposta è stata semplice, è bastato equiparare un ristorante italiano ad una bottega rinascimentale. “In Italia facciamo cultura – dice Massimo Bottura – siamo ambasciatori dell’agricoltura, siamo il motore del turismo gastronomico, facciamo formazione […]”.

E ancora Massimo Bottura nel suo articolo per il Corriere: “L’ospitalità e la ristorazione, l’arte e l’architettura, il design e la luce sono gli assi portanti della nostra identità. Negli ultimi cinque anni a Modena, grazie ad un micro ristorante come l’Osteria Francescana, sono nati oltre 80 b&b. È nato il turismo gastronomico dove migliaia di famiglie, coppie, amici, passano due o tre giorni, in giro per l’Emilia, a scoprire e celebrare i territori e i loro eroi: contadini, casari, artigiani, e pescatori.

L’idea di rinascita secondo Massimo Bottura

“Abbiamo chiuso a marzo e ci avete chiesto di riaprire dopo tre mesi rispettando le regole. L’abbiamo fatto. In tantissimi si sono indebitati per mettersi in regola: mascherine, gel, scanner di temperatura, saturimetri, sanificazione dell’aria, test per tutto lo staff, ingressi alternati, tavoli distanziati”. Una realtà, quella affrontata dallo chef stellato Massimo Bottura, davvero straziante, che l’ha portato a riflettere su una selezione. Ne ha trovate 5.  “La mancanza di contante porta prima di tutto al mancato pagamento degli stipendi, poi dei fornitori, le rate dei mutui e infine gli affitti. Ora si rischia la depressione. Ora abbiamo bisogno di coraggio e di stimoli”.

In concreto abbiamo bisogno:

1) Della chiusura serale almeno alle 23.
2) Di liquidità in parametro ai fatturati.
3) Della cassa integrazione almeno fino alla stabilizzazione del turismo europeo.
4) Della decontribuzione 2021 visto che per il 2020 abbiamo già adempiuto in pieno.
5) Dell’abbassamento dell’aliquota Iva al 4% per il prossimo anno.

Kim Kardashian ha superato il trauma e l’ha indossata: la cifra è da capogiro

Avatar

Written by Erika Barone

Kim Kardashian ha superato il trauma e l'ha indossata: la cifra è da capogiro

Kim Kardashian ha superato il trauma e l’ha indossata: la cifra è da capogiro