Luci, storia e forti emozioni: tutte le capitali del gioco d’azzardo

Fra un turbinio di luci e di suoni che sembrano fare da sottofondo alla nostra vita, ci sono certe città sembrano davvero poter rappresentare un mondo a parte. Luoghi dove tutto è concesso, dove il divertimento viene prima di ogni altra cosa, dove la notte rappresenta un paradiso per gli avventori. O almeno, per quelli più fortunati. Sì, perché ci sono alcuni paesi nel mondo che hanno la possibilità di ospitare i casinò più noti a livello internazionale, dove il tempo si ferma, ma non la ruota, che gira e rigira fino a quando non sancisce chi vince e chi perde. Anche voi siete appassionati di gioco? Allora vi farà piacere scoprire quali sono le capitali del gambling.

Macau (Cina)

Non è una città ma una vera e propria regione amministrativa, situata in Cina e considerata a ragion veduta come la capitale per eccellenza del gioco d’azzardo. Senza fare un torto alle altre, perché Macau fa storia a sé: ha leggi tutte sue (anche se in maniera differente rispetto a Hong Kong), la propria moneta, e delle caratteristiche diverse da qualsiasi altro paese al mondo. Insomma, si tratta di una città in grado di fare il bello e il cattivo tempo e, dato che i suoi abitanti sono incredibilmente ricchi, se lo può davvero permettere. Non a caso, il gioco d’azzardo rappresenta la sua anima principale, considerando che il giro d’affari legato alle sale da gioco (da solo) supera quello di tutte le altre città messe insieme.

Las Vegas (USA)

Welcome to Las Vegas, la prima città al mondo nella classifica del gambling, situata in mezzo al deserto ma tutt’altro che desolata. Qui è possibile scoprire una serie di attrazioni turistiche che vantano pochi eguali al mondo, disegnate appositamente a misura di masse, e il gioco d’azzardo ne fa ovviamente parte. Scoprire dove si trova Las Vegas e la sua storia, informazioni che si possono trovare anche sul blog di LeoVegas, è di sicuro un passatempo molto affascinante, dato che si tratta di una città che è riuscita davvero a fare la storia del gioco d’azzardo. Pur non potendo vantare il giro d’affari di qualche anno fa, questa città ancora oggi viene considerata come la mecca delle sale da gioco. Non a caso, il suo soprannome è “Sin City” (ovvero “Città del Peccato”).

Montecarlo (Francia)

In giro per il mondo possiamo trovare tante città del calibro di Las Vegas, come Atlantic City ad esempio, ma anche Parigi, Los Angeles e Singapore. Nessuna di queste, però, può vantare il fascino di Montecarlo, la cui leggenda è nota in tutto il mondo anche grazie allo storico Gran Premio, di cui Senna rimane ancora dominatore indiscusso nonostante gli anni passati. È qui che sono stati infatti aperti i primi casinò della storia, ed è qui che per decenni si è concentrata la ricchezza di tutto il mondo. Sebbene la crisi abbia infatti colpito anche il Principato di Monaco, Monte Carlo può ancora contare sul suo indelebile fascino. Impossibile trovare un altro luogo dove giocare, divertirsi e fare un po’ il “James Bond” della situazione.

Macau, Las Vegas e Montecarlo: un trittico che sa come stregare tutti gli appassionati di gioco d’azzardo, riuscendo ad accontentare anche le più alte pretese. Il tutto, ovviamente, senza fare un torto agli altri concorrenti, che pur essendo più che attrezzati non possono eguagliare la bellezza di queste tre città.

Avatar

Written by Redazione

I ristoranti preferiti dai calciatori della Serie A: da Milano a Roma

Vanessa Bryant Instagram: la moglie di Kobe e le foto della commovente cerimonia per Gianna

Vanessa Bryant Instagram: la moglie di Kobe e le foto della commovente cerimonia per Gianna