Tornano le Giornate Fai d’Autunno: ecco alcuni luoghi esclusivi tutti da scoprire

Tornano Le Giornate del Fai in versione Autunnale: uniti per celebrare le bellezze d’Italia racchiuse in 600 i luoghi solitamente inaccessibili

Torna l’evento nazionale Le Giornate dei Fai in versione autunnale. Esse celebrano le bellezze d’Italia racchiuse in 600 i luoghi solitamente inaccessibili o poco noti in 300 città. Ecco le new entry in classifica dei luoghi più belli del nostro paese. L’evento si terrà il 16 e il 17 ottobre. 

Fai

Giornate Fai: Casino del Bel Respiro a Roma

Il Casino del Bel Respiro, tanto desiderato dal Pontefice Innocenzo X, è un edifico del 1644. Nasce com una fastosa residenza nobiliare di campagna con ampi giardini alla francese. Le facciate del Casino invece sono riccamente decorate da rilievi, fregi e statue. La planimetria della villa è di ispirazione palladiana con il salone a doppia altezza ed alcuni sovra-porte dipinti da Paolo Anesi. La sala principale ha una vista sul giardino segreto. Al piano inferiore si trovano un vestibolo e una sala rotonda e due importanti gallerie: quella dei costumi romani e quella di Ercole. Attraverso il vestibolo, si accede al giardino segreto dove ora vi è la fontana di Venere.

Giornate Fai: Casino Bel Respiro

Il sito del Governo Italiano riporta sul Casino del Bel Respiro che entra a far parte delle Giornate Fai: «Nel 1849 la villa fu teatro di cruenti scontri per la difesa della Repubblica Romana, tra le truppe Francesi e quelle Garibaldine. La villa, passata ai Doria, venne poi acquistata dal Comune di Roma e destinata per la gran parte, tranne il Casino del Bel Respiro, al parco pubblico più grande della Città. Il Casino dell’Algardi, attualmente in uso alla Presidenza del Consiglio dei Ministri , è sede di rappresentanza durante le visite di Capi di Stati e di Governo».

Villa Salviati a Firenze

Un altro gioiello da scoprire durante Le Giornate dei Fai è Villa Salviati. La dimora ospita un’importante istituzione dell’Unione Europea: si tratta degli Archivi Storici dell’UE. La villa non è tra le più storiche e famose di Firenze e probabilmente nemmeno tra le più belle. Anche se è vero che il nucleo originario risale almeno al 1400. Al suo interno vi sono ambienti stupendi come per esempio il parco che la Villa Salviati custodisce ma comunque il prestigio è dato dal fatto che la struttura ospita gli Archivi.

Villa Salviati a Firenze

Nel Cinquecento la villa è stata teatro delle vicende legate alle famiglie Salviati e Medici. Nel tempo la villa è stata migliorata con la realizzazione delle scuderie, del giardino all’italiana, delle Grotte e del parco all’inglese. 

Chiesa di San Carlo Borromeo a Ferrara apre per le Giornate Fai

La chiesa di San Carlo fa parte delle new entry di monumenti aperti durante Le Giornate del Fai. Questa sorge sul sedime di diversi edifici religiosi preesistenti. La Chiesa, dopo il sacco di Roma del 1527, si riorganizzò e uno dei personaggi che emerse durante il processo fu Carlo Borromeo. E fu così che a Ferrara sorse la chiesa dedicata a San Carlo. Giovanbattista Aleotti iniziò la progettazione della chiesa, rivoluzionaria per l’epoca poiché a pianta ellittica e con un concetto totalmente nuovo della decorazione. All’epoca della costruzione, l’edificio era diverso da oggi. Infatti la chiesa fu restaurata nel 1857, durante il pontificato di Pio IX e di nuovo pochi anni dopo.

Giornate Fai: Chiesa di San Carlo

Un ultimo progetto di restauro e consolidamento doveva iniziare nel 2012: pochi giorni prima dell’inizio del cantiere, il sisma del 20 e 29 maggio la danneggiò seriamente, causando anche la caduta di alcune delle statue dei putti poste in cima al timpano.

>> Leonardo da Vinci oggi: da scienziato a protagonista di prodotti di successo

Written by Ilaria Di Pasqua

E’ ufficiale.. la gonna vita bassa è tornata: Miu Miu la sfoggia durante la P/E 2022 a Parigi