Hotel di lusso, nella Reggia di Versailles si può alloggiare. Sognando Maria Antonietta

I designer hanno fissato il 1788 come punto di riferimento per l’hotel di lusso, l’anno in cui Maria Antonietta ha rinnovato il Petit Trianon

Quattro anni fa il marchio di lusso francese Airelles si è assicurato i diritti per trasformare un edificio venerabile ma a lungo trascurato in un hotel di lusso. Costruito nel 1681 come residenza ducale, è un prolungamento dell’ala sud della reggia di Versailles. Ha accesso diretto all’Orangerie e per la maggior parte del XVIII secolo ha ospitato il ministero delle finanze francese.

Hotel di lusso, nella Reggia di Versailles si può alloggiare. Sognando Maria Antonietta

Raramente un’azienda alberghiera si pone la missione di Airelles: non solo rinnovare un edificio storico, ma ricostituirlo in modo così meticoloso che, come ha affermato Christophe Tollemer, architetto e designer del progetto, “il XXI secolo scomparirebbe, tranne che per la sua comodità”. Fai il check-in ad Airelles Château de Versailles, Le Grand Contrôle—è appena stato aperto, il 1 giugno—e sarai circondato dalla fine del XVIII secolo di Luigi XVI e Maria Antonietta. Lei non è stata altro che una straordinaria proto-influencer, le cui inclinazioni hanno contribuito a portarla alla rovina. Il loro gusto ha ispirato i designer dell’hotel di lusso, che hanno fissato il 1788 come punto di riferimento: l’anno in cui Maria Antonietta ha rinnovato il Petit Trianon.

Petit Trianon, la residenza privata per lei e i suoi figli nel complesso di Versailles. Il 1788 è l’anno in cui l’edificio del Grand Contrôle è stato inventariato per l’ultima volta. È stato convocato un comitato di sorveglianza delle istituzioni culturali francesi. Un piccolo esercito dei migliori artigiani ha iniziato a recuperare pietre, parquet e pannelli per pareti. C’è stata una caccia di quattro anni in tutto il paese attraverso negozi di antiquariato e case d’asta. Il tutto per recuperare arredi e manufatti originali e acquisizioni selezionate.

Il 90 percento dei mobili dell’hotel sono pezzi d’antiquariato appropriati per il periodo. Lampade in stile settecentesco con lampadine che imitano la luce delle candele creeranno, dice Tollemer, “un’atmosfera da favola al tramonto”. Proprio un hotel di lusso in piena regola.

Ferrari entra a far parte della moda di lusso: la sua prima collezione by Rocco Iannone

Written by Erika Barone

Ferrari entra a far parte della moda di lusso: la sua prima collezione by Rocco Iannone

Scarpe di lusso italiane: cosa le rende speciali