Fenomeno Instamodels: intervista ad Asia Gianese

la prima di una serie di interviste alle protagoniste ed ai protagonisti del fenomeno che sta facendo esplodere Instagram

Le hanno chiamate Instamodels e sono ormai una realtà consolidata per il popolare social fotografico. Sono ragazze normali, che aspirano ad una carriera nel mondo dello spettacolo e del modeling. Per cercare di avere maggiori chanches in questo mondo difficile da “scalare”, utilizzano al meglio il potentissimo strumento dei social. E Instagram, quando si parla di immagine, è il social principe. In questo primo articolo avevamo inquadrato il fenomeno Instamodels, con questo nuovo apriamo una serie di interviste alle protagoniste ed ai protagonisti, a partire da quelli che “si sono fatti da soli”, senza promozioni, manager, sponsor alle spalle.

Asia Gianese

Asia Gianese

Iniziamo con Asia Gianese, milanese, “modella” come si definisce lei stessa e con 196mila followers su Instagram. Per chi la segue da un po’, Asia Gianese si è rivelata un personaggio tosto (ricorderete forse la famosa “bravata” del parcheggio in piazza Duomo a Milano). Asia è senza dubbio una modella provocante ed è sempre più seguita come influencer. Il suo profilo Instagram è un concentrato di scatti esplosivi; è proprio sui social che Asia Gianese si è ritagliata una fetta sempre più consistente di ammiratori. Le abbiamo fatto qualche domanda per conoscerla un po’ di più.

Asia, come ti sei costruita il lavoro sui social?

“Ho iniziato a farmi delle foto da sola e a postarle sui social, sono piaciute e cosi il mio profilo ha iniziato a funzionare. Ho fatto anche delle sfilate come modella, ma diciamo che sono partita principalmente già come influencer”.

Ti piace fare l’influencer?

“Moltissimo. Certo, devi essere sottoposta a moltissime sollecitazioni, ma se ti piace lo accetti”.

Come vieni contattata per fare un’ospitata o un servizio fotografico?

“Diciamo che oggi funzionano tanto i social, principalmente Instagram. Chi mi vuole contattare di norma mi manda un messaggio su Instagram, poi ci può essere uno scambio di numeri di cellulare tra clienti che mi hanno conosciuto e cosi a volte vengo contattata direttamente sul cellulare. Un esempio è la mia partecipazione allo scherzo che hanno fatto le Iene al calciatore Stefano Sensi. Sono stata contattata direttamente su Whatsapp. Non sapevo chi fosse a chiamarmi, né come avesse potuto avere il mio numero”.

Ti piace apparire?

“Diciamo che mi piace vedere in faccia le persone, quindi sono un tipo da sfilate, gossip, essere influencer. Non riuscirei a lavorare dietro le quinte. Se per apparire s’intende quello che faccio ora, si, mi piace”.

asia gianese
Asia Gianese

Sappiamo che sei iscritta all’Università. Cosa stai studiando?

“Comunicazione politica, al terzo anno”.

In televisione ti abbiamo vista molto sicura e combattiva, nel senso che rispondi a chi ti attacca con molta sicurezza e calma.

“Si, è vero, ma diciamo che anche questo è un modo di recitare, nel senso che quando sei in televisione sei un personaggio e quindi devi mantenere fede alla figura che interpreti. Se mi attaccano per la famosa bravata del Duomo di Milano, non posso litigarci….l’ho fatta e me ne prendo le responsabilità. Logico che se vado in televisione come influencer a parlare dei social non mi si deve attaccare per altre cose. Li sì, rispondo a tono. Diciamo che sono anche un po’ cinica, nel senso che non vado a litigare, ma punzecchio il mio interlocutore all’infinito” (Ride, Ndr)

Ti hanno dato fastidio tutte quelle critiche?

“Diciamo che inizialmente sapevo di essere in televisione per quella bravata, quindi ero preparata a ricevere delle critiche. Facevo la parte anche della “Diavoletta”, poi col passare del tempo ho visto che continuavano ad attaccarmi, anche in trasmissioni dove si parlava di altro; la mia reazione è stata il rispondere a tono, spegnere le persone criticone. Comunque tutto questo fa anche parte dello spettacolo e la mia figura non ne ha risentito, anzi, vengo spesso chiamata in trasmissioni Tv”.

Guadagni con Instagram?

“Si, Instagram è la mia vetrina. Da li partono tutti gli inviti”.

Qual’è la tua musica preferita?

“Io ascolto molto Rock e Hip hop. Amo anche la Techno”.

Fai sport?

“Quando riesco ad andarci si. Mi piace fare tante camminate all’aria aperta, esercizi a corpo libero. Non amo tanto i pesi. Tempo fa ho praticato atletica leggera, mezzo fondo, gli 800 e i 1000 metri. Sono arrivata anche seconda alla competizione delle scuole regionali”.

Ti piacciono gli animali? Hai cani o gatti in casa?

“Io adoro i gatti, ho proprio una passione per loro. Ho un gatto diavolo come me, vuole sempre fare il padrone” (Ride, Ndr)

Asia, sei single?

“Si”.

Come dev’essere un uomo per piacerti?

“Io sono un diavolo (ride ancora, Ndr), cosi dicono tutti i miei amici. Mi piacciono i ragazzi con i tatuaggi, i piercing, con un carattere forte….l’importante è che abbia l’ironia. Se è bello ma senza ironia allora non è che mi attira molto”.

Avatar

Written by Andrea Principe

Festival del cinema di Berlino 2020: Elio Germano vince l’orso d’argento

Stefano Accorsi

Buon compleanno Stefano Accorsi: l’attore compie 49 anni