Elodie, dalla borgata a Sanremo: «Da piccola c’era violenza in casa»

Prima del palco di Sanremo per Elodie non è stata una vita semplice. Racconta la sua infanzia e dice «in casa c’era violenza»

Elodie è nata e cresciuta al Quartaccio, uno dei quartieri più periferici della Capitale, da padre italiano e madre francese creola, originaria della Guadalupa nelle Antille francesi. Dopo aver lasciato la carriera da modella ed essere stata eliminata durante le fasi iniziali di X Factor nel 2009, Elodie ha esordito nel 2015 nel talent show Amici di Maria De Filippi.

Sanremo 2020 il look di Elodie: da super romantica a super rock

Elodie

La vita difficile della borgata

Il Quartaccio è la periferia della periferia romana, una borgata nata negli anni Ottanta le cui vicissitudini non sono sempre state semplici. Un’infanzia difficile nel quartiere Quartaccio, Elodie ci ha vissuto insieme a sua sorella fino a quando ha compiuto 19 anni e si è trasferita a Lecce. «C’erano famiglie di tutti i tempi. Famiglie che spesso fanno fatica. Queste case non sono mai state finite veramente. Nell’88 la gente è entrata ma non erano finite nemmeno le fognature. Io avevo la muffa che era metà parete, era tutto nero, abbiamo dovuto togliere i termosifoni per fare i muri che permettessero di isolare».

Elodie

La vita difficile prima del successo

In occasione di varie interviste, rilasciate anche a  Vanity FairElodie di Patrizi ha raccontato di aver cominciato a lavorare in discoteca affermando: «Avevo iniziato perché da barista guadagnavo 150 euro a settimana, poi un’amica mi disse: in discoteca te ne danno 150 a serata. Non è stato facile, ero bacchettona, con la puzza sotto il naso». Ha raccontato a malincuore episodio spiacevoli di quel lavoro, quando gli uomini toccavano o riprendevano da sotto, mestiere difficile per fare il quale è necessario difendersi: «Io so coatta, io ho spaccato mani, telefoni. La borgata lì mi è servita». Prosegue l’intervista parlando della famiglia: «Ho avuto un’infanzia particolare. I miei si sono separati che io ero molto piccola e c’era violenza a casa. Io cercavo di proteggere mia sorella più piccola. I miei genitori hanno pensato a come ricominciare la loro vita al di là del fatto di essere genitori. Io sono stata molto incazzata con la mia famiglia»

Elodie: “Andromeda” e la relazione con Marracash

Il pezzo portato a Sanremo “Andromeda” è stato scritto da Mahamood e da Dardust. Sono stati proprio loro a proporsi per questa avventura. «Andromeda parla di una storia agli inizi, che poi è la storia tra me e Fabio. Mi piacerebbe lavorare con lui un giorno, vedere come mi vede lui, che cosa farebbe se fosse me», dice Elodie, legata da qualche mese al collega Marracash. »Parlo perché sono la tipa di Marra? Io sono Elodie, poi sono anche la tipa di Marra e se sta con me c’è un motivo. È l’uomo che ho scelto, sono orgogliosa di stare con lui. Rimango una donna forte e indipendente, anche se vengo associata a lui, sono orgogliosa di questo».

Avatar

Scritto da Sara Corsini

Fedez, Muschio Selvaggio: «La Bibbia è uguale a Harry Potter e il Signore degli Anelli»

Rihanna su Instagram, Fenty Beauty: in intimo è curvy e bellissima

Rihanna su Instagram, Fenty Beauty: in intimo è curvy e bellissima