“Effetto Ferragnez agli Uffizi”: boom di visitatori e molti giovani a Firenze

Tutto ciò che toccano i Ferragnez diventa oro. Gli Uffizi ne sono un esempio. Nonostante le polemiche dei giorni scorsi, 24% di visitatori in più e molti giovani

I Ferragnez “cavalcano” sempre l’onda del successo e delle polemiche legate ad esso. Nel mirino, soprattutto nei giorni scorsi; la bella Chiara, imprenditrice digitale al primo posto in Italia.  Il fatto, che ha suscitato critiche incessanti, è stato il parallelismo tra Chiara Ferragni e La Venere di Botticelli. Il pubblico (soprattutto via web e social) non ha apprezzato questo paragone con una delle Opere più importanti della storia dell’arte, e ha attaccato duramente la nota influencer. Senza riserve. Tanto che suo marito Fedez, ha difeso la moglie da tutti gli attacchi postando un video in sua difesa. Affermando ” Ve la prendete solo perchè è lei”.

“Ai giorni nostri l’italiana Chiara Ferragni, nata a Cremona, incarna un mito per milioni di followers -una sorta di divinità contemporanea nell’era dei social”, si legge nel post condiviso dalle Gallerie degli Uffizi. Il web leggendo queste parole non condivide e si scatena contro l’influencer. In tanti sui social hanno mostrato indignazione per queste affermazioni, trovandole non corrispondenti rispetto al valore “Dell’immortale Venere” realizzata da Botticelli. Nell’occhio del ciclone, nel bene e nel male, la bella Chiara è stata protagonista (insieme al marito Fedez) di altrettante critiche e disappunti durante una sua visita alla Cappella Sistina. 

Gli Uffizi dopo la visita dei Ferragnez ottengono boom di visite, soprattutto tra i giovani

Come nelle fiabe, tutto è bene quel che finisce bene. Al di là delle polemiche. “Abbiamo visto, letto e sentito un sacco di tuttologi. Alla luce di questi numeri – scherza Schmidt (direttore degli Uffizi) – posso solo dire che mi dispiace per loro…”. Perchè, in fondo, tutto ciò che sfiorano i Ferragnez diventa oro. Innegabile. La realtà è che si registra un notevole incremento di visitatori. “Oltre all’inedito dato degli Uffizi trend topic su Instagram e Twitter, c’è quello, concreto di ben 9312 visitatori accorsi in galleria tra venerdì è domenica: +24% rispetto a quello precedente, quando erano stati 7.511”.

Il direttore degli Uffizi Eike Schmidt dichiara: ” Su Ferragni basta snobismi. Dobbiamo avvicinare i ragazzi alla cultura”

Sembrerebbe proprio che la bella Chiara sia riuscita anche in questa impresa: avvicinare i giovani ad uno dei poli culturali più importanti al mondo. La regina di Instagram, attraverso i suoi numeri inavvicinabili, (e al primo posto in Italia); ha permesso agli Uffizi di ottenere più del 24% in più di visitatori, soprattutto giovani. Eike Schmidt pare molto soddisfatto del risultato ottenuto grazie ai Ferragnez: “Oltre al dato della crescita generale, che per la prima volta dalla riapertura post lockdown testimonial indica più di 3.000 Persone al giorno di sabato e domenica, annotiamo com immenso piacere un vero e proprio boom di giovani in museo: da venerdì a domenica abbiamo avuto tremilaseicento tra bambini e ragazzi fino a 25 anni. Nel weekend passato erano stati 2.839: Dunque, stavolta sono venuti a trovarci 761 ragazzi in più, con un aumento del 27%”.

A quanto pare, le polemiche contro la Ferragni, hanno portato ad un risultato positivo, culturale e importante per la nostra storia dell’arte famosa in tutto il mondo. Rilanciando (inoltre), uno dei settori più importanti per il nostro Paese come il turismo; in un periodo post lockdown, per molti difficile da superare. Brava Chiara! 

Avatar

Written by valentinabissoli

Casa extra lusso. È ispirata alla serie tv The Golden Girls ed è pazzesca

Scarpe e sandali con tacco forever: i modelli più belli per ogni occasione