Coronavirus negozi e attività aperti: l’elenco di quelli che non chiudono

Nuove restrizioni per contenere il contagio in tutta Italia chiusi negozi e locali. Garantiti alimentari, farmacie, edicole, tabacchi, benzinai

“Vedremo l’effetto di queste misure tra un paio di settimane. La regola madre rimane la stessa: dobbiamo limitare gli spostamenti, per motivi di necessità o per fare la spesa” Giuseppe Conte

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato nella serata di mercoledì 11 marzo 2020 un decreto che prevede, dal 12 marzo al 25 marzo, la chiusura di negozi, bar e ristoranti, saranno limitati anche gli spostamenti delle persone alle esigenze davvero indispensabili come la spesa e i farmaci.

Elenco delle attività che resteranno aperte

Ipermercati

Supermercati

Discount di alimentari

Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari

Prodotti surgelati

Esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici

Prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2)

Carburante per autotrazione in esercizi specializzati

Apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati (codice ateco: 47.4)

Ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico

Articoli igienico-sanitari

Articoli per l’illuminazione

Giornali, riviste e periodici

Farmacie

Esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica

Articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati

Articoli di profumeria, prodotti per toletta e per l’igiene personale

Piccoli animali domestici

Materiale per ottica e fotografia

Combustibile per uso domestico e per riscaldamento

Saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura e affini

Qualsiasi tipo di prodotto via internet

Qualsiasi tipo di prodotto via televisione

Qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono

Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici

Ultimi aggiornamenti

“Siamo il Paese che, in Europa, è stato colpito più duramente dal Coronavirus.” Giuseppe Conte

Il Dottor Domenico Arcuri è stato nominato da Presidente del Consiglio Giuseppe Conte come commissario straordinario per l’emergenza coronavirus.

“A breve nominerò anche un commissario straordinario, con ampi poteri di deroga, che potrà potenziare la produzione di beni che occorrono. Il commissario, il dottor Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia, si coordinerà con il dottor Borrelli e con la struttura della Protezione civile, cui va il mio ringraziamento”.

Avatar

Written by chiaradinunzio

Sofya Zhuk da baby star del tennis ad astro nascente della moda: l’addio al mondo dello sport

Museo online

Cosa fare rinchiusi in casa? Ecco i 10 musei da visitare online