Chi è Ines Trocchia: icona di sensualità incontrastata e fascino mediterraneo. Una modella “Made in Italy”

Ines Trocchia è una tra le modelle italiane più richieste anche a livello internazionale. Bellezza mozzafiato e personalità vulcanica. Una carriera in costante ascesa

Tornado Ines Trocchia. Proprio così! La vulcanica modella è una tra le stelle indiscusse all’interno del panorama “fashion system” contemporaneo. Personalità decisa, bellezza pura e un glamorous da far invidia alla dea Venere stessa. Forme e sensualità da lasciare tutti senza fiato. Impossibile affermare il contrario. Ines Trocchia è nata a Nola il 22 dicembre 1994. Dopo aver conseguito il diploma scientifico, ha iniziato il suo percorso nella moda a Napoli, diventando il volto di alcune aziende di moda importanti  tra cui Zuiki ed Alcott. Conta più di un milione di follower su Instagram e al contempo ha partecipato a diversi programmi televisivi celebri italiani come Calciomercato, su Sportitalia, guest da Chiambretti e TikiTaka, su Italia 1. Riscuotendo, ovviamente, un notevole successo.

Ha posato per alcune riviste importanti: da GQ Italia a Maxim Italia, FHM Spagna, W, Elle, Maxim, Esquire, ForMen e Panorama. Nel 2016 è apparsa sul noto magazine maschile americano Sport Illustrated e nell’edizione Playboy Messico. Una carriera “dorata” in costante ascesa.

Ines Trocchia: la modella che conta più di un milione di follower su Instagram

Che Ines Trocchia sia bellissima e prorompente ( nonché sogno proibito dell’intero universo maschile) è innegabile. Ma non solo estetica. La modella si distingue anche per carattere, personalità spiccata e contenuti importanti. Un’icona di moda, ma anche di vita. Musa di diversi stilisti e protagonista di copertine importanti, deve il suo notevole successo con la conseguente uscita della copertina di Playboy Portogallo nel 2019 scattata dall’altrettanto celebre fotografa di moda Ana Dias. “Baci da Napoli” e non solo. La prorompente femme fatale  è stata protagonista dell’iconica rivista fondata nel 1953 a Chicago da Hugh Hefner, come altrettante top model prima di lei durante gli anni Novanta: prima su tutte Cindy Crawford, che fu scattata dal maestro di fotografia Herb Ritts. Memorabile connubio da sogno. E Ines Trocchia testimonia di esserne degna erede attraverso il suo fascino e bellezza indiscutibili e tipicamente italiani.

Una bellezza “Made in Italy” protagonista indiscussa sulla cover di Glamour Bulgaria

Tra gli ultimi lavori e progetti della prorompente bellezza italica Ines Trocchia, è altresì impossibile non citare la sua recentissima cover per la nota rivista Glamour Bulgaria. Nell’immagine indossa un lungo impermeabile dorato e dalle nuance brillanti, decisamente aperto sul davanti a mettere in primo piano una profonda scollatura ed il suo generoso decolleté. Anche le gambe sono in mostra: l’impermeabile arriva poco oltre l’inguine, valorizzando ancor di più la sua silhouette e immagine perfetta e scolpita. Sinonimo che la modella italiana è sempre più apprezzata anche all’estero, soprattutto oltre oceano. Di recente ha infatti dichiarato di essersi stabilita professionalmente negli Stati Uniti, dove la sua fisicità all’interno del mondo della moda firmato USA è molto più apprezzata e valorizzata. In netta contrapposizione ai modelli skinny che troviamo talvolta sulle passerelle internazionali.

Ines Trocchia: bellezza e glamorous da vera e propria Dea

“La bellezza salverà il mondo. Ma la bellezza vera”. Quando Dostoevskij scrisse la famosa espressione  «la bellezza salverà il mondo», non si riferiva alla mera bellezza estetica così come la intendiamo noi oggi, ma alla bellezza dell’anima e della bontà. Un’avvenenza vera a 360 gradi. Ines Trocchia è la testimonianza vivente di come la bellezza senza artefici, naturale e tipicamente italiana trionfi a “spron battuto” e venga considerata moltissimo anche all’estero.

Un esempio di benessere fisico ma non solo. Ines, attraverso i suoi seguitissimi social, ci dimostra come sia importante star bene in primis con se stessi, al di là dei pregiudizi infondati che talvolta troviamo radicati all’interno della società moderna. Dove spesso le modelle vengono considerate solamente in base al proprio aspetto fisico piacevole ,senza andare mai oltre quest’ultimo, o meglio, al vestito. La celebre frase “Sotto il vestito niente”  viene così magicamente sostituita con l’espressione “Sotto il vestito.. forse c’è tutto”. Intelligenza, personalità, determinazione, tenacia e carisma. Tutte caratteristiche che la bella Ines possiede e che nella sua dorata carriera hanno fatto la differenza.

 

 

 

Avatar

Written by valentinabissoli

La moda del 2020: i personaggi che hanno influenzato e definito lo stile e gli outfit nell’anno del Covid

Sanremo 2021, la lista completa dei Big e delle loro canzoni