La catena di Briatore arriva anche a Milano, Crazy Pizza mescola tradizione ed innovazione

Il successo dell’apertura a Milano del Crazy Pizza di Briatore si è fatto aspettare poco; a pochi giorni dall’apertura il locale è già tutto prenotato.

La pizza. La nostra amata pizza, rivisitata in ogni modo e che da tutto il mondo provano da sempre ad imitarcela. Dopo il riso, l’alimento più mangiato al mondo e addirittura, nel 2017, l’arte del pizzaiolo napoletano è stata dichiarata patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO. Da nord, a sud, ognuno ha la sua concezione di pizza ed è difficile trovarsi d’accordo su quale sia la più buona. Alla romana o alla napoletano, una cosa è certa: la pizza viene fatta ovunque e da chiunque. E così anche l’imprenditore Briatore ha deciso di aprire la sua pizzeria, il Crazy Pizza, a Milano.

Crazy Pizza, apertura a Milano

Crazy Pizza è la catena di pizzerie fondata da Flavio Briatore, per ora aperte una a Porto Cervo, in Costa Smeralda, una a Londra ed una nella ricca Montecarlo, dove l’imprenditore abita in una villa esclusiva. Ora l’imprenditore, dopo la primissima apertura in Italia nella Roma Capitale il 15 febbraio, il primo marzo ha aperto un nuovo punto vendita della pizzeria anche a Milano. Il nuovo locale “Crazy Pizza” sorge tra Corso Garibaldi e Brera. Un punto strategico, benché incontro perfetto tra la vecchia e la nuova Milano, dove prima o poi passano tutte le tendenze del food, dal tradizionale all’innovativo. Esattamente in linea con l’idea cosmopolita del marchio.

La scelta delle location è un segnale forte», ha detto Flavio Briatore. «Crazy Pizza si allontana dal concetto tradizionale di pizzeria, proponendo un’idea nuova di ristorazione” Briatore invita quindi a gustarsi una buona pizza, innovativa in un locale differente da una solita semplice pizzeria. “La pizza rimane la protagonista ma si sposa per la prima volta con atmosfere eleganti e un servizio impeccabile”. E’ per questo che nasce a Milano il Crazy Pizza di Briatore, per unire queste due realtà. Il successo si è fatto aspettare per poco e a pochi giorni dall’apertura il locale è già tutto prenotato.

Ma che pizza si mangia al Crazy Pizza?

La pizza della catena di Bratore è bassa e senza lievito con crosta sottile e condita con ingredienti freschi tipicamente italiani e non solo. Il menù è vasto e le pizze vanno dalla classica margherita alla pizze più ricercate come quella con Pata Negra, tartufo o salmone. In alternativa alla pizza però, ci sono anche insalate leggere e invitanti. In abbinamento alle pietanze, il locale offre un’importante cantina di vini, con bottiglie ricercate, alcune anche vintage. Ad accompagnare il pasto, di sottofondo un’immancabile dj set, per ricreare un ambiente sofisticato, confortevole e ricercato.

Il Crazy Pizza di Briatore arriva anche a Milano

Written by chiaraprossimo

Primavera alle porte, i campi di tulipani “you-pick” più belli d’Italia

Michelle Hunziker Maldive

Dal caldo delle Maldive la Hunziker parla della guerra, scoppia la polemica social