Sean Connery compie 90 anni: unico e inarrivabile James Bond

Tanti attori hanno interpretato l’agente segreto 007 più affascinante sul grande schermo. Ma lui, Sean Connery, è stato il vero unico e inimitabile James Bond

Sean Connery compie 90 anni. L’unico vero e impareggiabile agente segreto 007, James Bond. A lui, si attribuisce l’espressione più celebre della storia di tutto il cinema contemporaneo qual è “Il mio nome è Bond, James Bond”. Un uomo dal fascino innato e da un carisma travolgente. L’attore, di origini scozzesi, è diventato un’icona del cinema proprio grazie al mito dell’agente segreto più sexy di tutti i tempi. La sua carriera non è stata sempre in salita: ha lavorato dapprima come bagnino, muratore, lavapiatti e persino verniciatore di bare. Infine l’esperienza in Marina, i tatuaggi, e l’assegnazione del premio l’Oscar. Due mogli e il ritiro a vita privata (da sempre protetta dai mass media).

Sean Connery compie 90 anni: auguri a una delle icone più sexy del secolo

Numero tondo e 90 candeline. Una vita travolgente ricca di emozioni, o come direbbe il mitico Vasco Rossi “spericolata” visto il binomio indissolubile con l’agente segreto 007 e le sue avventure ricche di peripezie e dall’alto contenuto adrenalinico. Seduttore per antonomasia all’interno della serie di pellicole firmate James Bond, altrettanto riservato tuttora (che compie 90 anni) sulla sua vita privata. Comune denominatore con l’agente segreto è infatti la sua estrema riservatezza. 1,90 cm di irresistibile fascino, carisma e sensualità. Il miglior interprete dell’agente 007, dai fan il più amato e acclamato.

Le umili origini ed infine lo straripante successo

Sean Connery nasce in una famiglia di umili origini. Figlio di un camionista e di una cameriera, cresce in un piccolo centro della capitale scozzese e da giovane prende lezioni di ballo, salvo poi decidere di arruolarsi in Marina. Ad un certo punto deve ritirarsi nella sua dimora a causa di un’ulcera, così inizia una serie di lavori (tra i più disparati) per guadagnarsi da vivere: muratore, bagnino, lavapiatti, guardia del corpo, verniciatore di bare e persino modello di nudo presso l’accademia d’arte. Stiamo parlando di uno dei ragazzi più belli del mondo: Mister Universo in rappresentanza della Scozia e terzo classificato. Ottima vetrina per intraprendere una carriera nel mondo della recitazione.

“Il mio nome è Bond, James Bond”

Nella seconda metà degli anni Cinquanta prende parte ad alcune piccole apparizioni con le quali però ottiene una discreta notorietà. La svolta professionale arriva nel 1962 quando viene scelto per il ruolo di James Bond: per ben cinque episodi diventa 007, da «Licenza di uccidere» a «Si vive solo due volte», poi torna solo per «Una cascata di diamanti», nel 1971. Il successo è straripante ed ineguagliabile. Da «Marnie» di Alfred Hitchcock a «Riflessi di uno specchio scuro» di Sidney Lumet, fino alla grani interpretazioni di Guglielmo di Baskerville ne «Il nome della rosa» e del poliziotto Jimmy Malone in «The Untuochables – Gli intoccabili» che gli vale ben un premio Oscar. Sul suo braccio destro compare un tatuaggio con scritto «Scotland Forever», che testimonia il suo amore indissolubile per la patria natia.

Sean Connery riservato sulla sua vita privata

Sean Connery è stato sposato due volte: la prima con la collega (attrice)  australiana Diane Cilento con cui ha avuto il figlio Jason. È convolato di nuovo nozze nel 1975 con la pittrice franco-algerina Micheline Roquebrune e di loro, a parte alcuni momenti immortalati dai mass media, oggi si sa poco. Nonno da parte del figlio Jason, vive la sua vita in tranquillità, lontano dai riflettori.

Avatar

Written by valentinabissoli

Claudia Schiffer compie 50 anni: auguri ad una delle icone incontrastate della moda

Destinazione Roma: visitare la capitale in un’atmosfera magica