Pubblicità e sostenibilità ambientale con le borracce personalizzate e i gadget ecologici

La promozione delle aziende e dei marchi deve essere il più possibile attenta alle questioni ambientali. Per questo motivo gli esperti di marketing si concentrano sui gadget ecologici, capaci di catturare l’attenzione soprattutto in un’epoca in cui l’opinione pubblica non può fare a meno di mettere l’accento sul valore delle tematiche green. Il merchandising ecologico sta conoscendo una diffusione sempre più ampia, con la consapevolezza che il pianeta in cui viviamo deve essere salvaguardato anche attraverso gesti in apparenza di scarsa importanza. Le borracce personalizzate sono un valido esempio di un gadget perfetto da questo punto di vista, ma il discorso può essere esteso anche ai prodotti biodegradabili e riciclabili.

Un cambiamento che non può essere arrestato

Il cambiamento da parte delle aziende è in corso, e dai brand internazionali alle piccole imprese familiari tutti sono chiamati a svolgere il proprio compito per promuoversi in maniera ecologica. Le shopper, per esempio, non passano mai di moda e si dimostrano decisamente versatili. Stiamo parlando delle classiche borse per fare la spesa, che sono amiche dell’ambiente perché permettono di evitare il continuo ricorso ai sacchetti di plastica. Realizzate con manici corti o lunghi in cotone, possono essere personalizzate anche quando sono fatte di juta. La superficie disponibile per la riproduzione di loghi e scritte è davvero estesa, il che lascia spazio a molteplici opzioni. Di recente le norme europee hanno sancito la scomparsa delle buste in plastica, e così i consumatori si sono ritrovati a dover individuare nuovi modi per portare in giro la spesa: è il caso, appunto, delle shopper ecologiche.

Le borracce personalizzate sono eco-friendly

La pandemia da coronavirus che è scoppiata nella prima metà del 2020 ha rivoluzionato molte delle nostre abitudini, anche in un ambito professionale. Così, per molti pranzare in ufficio è quasi impossibile se non si può contare su thermos, borracce e portavivande. Ma che cosa c’entra questo con i gadget promozionali? Ebbene, sempre più aziende scelgono proprio questi prodotti per regalarli ai propri dipendenti o ai propri clienti come gadget ecologici riutilizzabili. Tante imprese hanno colto tale esigenza, e si fanno pubblicità anche mostrandosi impegnate nel desiderio di salvare l’ambiente. Ecco spiegato il motivo per il quale il mercato dei gadget ecologici nel corso dei mesi più recenti ha visto un’escalation di borracce personalizzate e portavivande.

Dove comprare i gadget ecologici

L’acquisto di gadget ecologici come le borracce personalizzate può essere fatto su siti come HiGift, un portale in lingua francese ma anche inglese e tedesca, per acquistare comodamente da tutta Europa. HiGift ha una sezione dedicata ai gadget eco-friendly e si possono trovare dalle shopper agli zaini, dagli articoli da cucina a quelli per il tempo libero, tutti rigorosamente sostenibili.

Gadget ecologici personalizzati: come riconoscerli

Un gadget promozionale si può ritenere ecologico se, dopo che è stato usato, può essere riciclato, oppure se è realizzato con materiali biodegradabili. Rientrano nel novero dei gadget ecologici anche quelli realizzati con materiali riciclati e in maniera sostenibile, così come quelli che sono destinati a prendere il posto di oggetti usa e getta: le borracce personalizzate, per esempio, hanno sostituito e sostituiscono sempre più di frequente le bottiglie di plastica, decisamente più inquinanti. Il vasto campionario di gadget ecologici tra cui è possibile scegliere è davvero infinito, e include tra gli altri gli ombrelli personalizzabili in RPET, a cui ricorrere ogni volta che si ha la necessità di proteggersi dalla pioggia.

Esempi di gadget ecologici

Anche le borse per la spesa personalizzate in cotone naturale, come già accennato, sono perfette in qualità di gadget promozionali ed ecologici perché offrono la possibilità di stampare delle immagini a colori come i loghi aziendali. Non vanno dimenticate, in questa rassegna, le tazzine da caffè, le tazze in acciaio e le borracce personalizzate, per dissetarsi sul luogo di lavoro o in qualunque altro contesto. E poi ci sono anche le penne a sfera con il fusto in cartone o bambù e quelle in fibra di grano. Ma la lista potrebbe continuare con le magliette, con le matite, con le basi di ricarica wireless, con i taccuini per prendere appunti, con i power bank, con le chiavette USB, con i righelli, con le agende e con molti altri prodotti.

Una mentalità nuova

Di certo quella che porta a puntare sui gadget ecologici è una mentalità nuova e orientata al futuro: le aziende sanno bene quanto l’opinione pubblica presti attenzione alle questioni che hanno a che fare con l’ambiente e si adattano di conseguenza, soprattutto alla ricerca dell’apprezzamento delle nuove generazioni, vale a dire i clienti del futuro.

Written by Redazione

Cannes 2021, Noel Capri Berry è la più bella del reame: chi è la famosa 27enne

Cannes 2021, Noel Capri Berry è la più bella del reame: chi è la famosa 27enne che ha stregato la Croisette

Shampoo Keratin Therapy di Alfaparf: tutto quello che c’è da sapere