x

x

Vai al contenuto

Auto di lusso: i 4 modelli più esclusivi

Le auto di lusso sono dei veri e propri gioiellini che fanno emozionare gli appassionati di motori, ma non solo. Infatti, quasi tutti hanno sognato almeno una volta di mettersi alla guida di un capolavoro di ingegneria e design, oppure di fare un giro come passeggeri. Tra i marchi più famosi che producono alcuni dei modelli più esclusivi di auto di lusso troviamo Ferrari, Lamborghini, Maserati e Porsche.

Ferrari 296 GTB

La Ferrari 296 GTB è una vettura sportiva con motore V6 centrale, dopo la Dino 206 GT del 1968.  Fino al 2021, infatti, non sono state prodotti altri modelli con questa caratteristica. Nello specifico, quello montato da questa gemma è il Ferrari F163, motore V6 biturbo accoppiato a un motore elettrico per garantire una potenza da 830 CV. Si tratta, infatti, di un’ibrida plug-in, anche se l’autonomia in elettrico è un massimo di 25 km. La carrozzeria è quella di una berlinetta, infatti la sigla GTB vuol dire proprio “Gran Turismo Berlinetta”. Le dimensioni sono compatte, e rendono la guida piuttosto agile, anche in elettrico. Il cruscotto è moderno, con superficie touch sulla razza destra, e i comandi sono sul volante, alcuni a sfioramento. Il cambio è tra i più reattivi sul mercato, e questo sicuramente è un punto di forza del modello.

Ferrari Daytona SP3

Sicuramente la Ferrari Daytona è uno dei modelli più iconici della casa automobilistica del Cavallino Rampante. Non si tratta di una semplice auto sportiva, ma di un’hypercar, con 4,69 di lunghezza, ma alta solo 1,14 metri e larga poco più di 2 metri. L’abitacolo è in fibra di carbonio e le linee audaci rimandano quasi agli anni ’60, però con un’anima moderna.  È, infatti, una macchina di ultimissima generazione, e la dotazione tecnologica è di tutto rispetto; inoltre il pilota ha a disposizione il controllo elettronico del differenziale, il controllo di trazione F1-Trac, nonché le sospensioni a controllo magnetoreologico. La seduta, come quella di altri modelli da corsa, è quasi orizzontale (grazie al sedile integrato nel telaio) ed è possibile cambiare posizione senza muovere il sedile ma con la pedaliera. Richiamano lo stile di gara anche i retrovisori posizionati sopra i passaruota anteriori e il parabrezza con cornice ad arco. In commercio esistono appena 599 esemplari, trattandosi di un’edizione limitata, e oltre che nella classica versione rossa, è disponibile anche con finitura bianca opaca.

Lamborghini Countach

La nuova Countach è la versione rinnovata del famoso veicolo di casa Lamborghini, che festeggia i suoi primi 50 anni. Il design è firmato dallo stilista italiano Marcello Gandini, ed i richiami al passato sono evidenti anche nelle linee moderne, come il passaruota dall’andamento squadrato e le luci. Anche l’abitacolo ricorda quello della prima versione dell’auto, con un sedile basso ma confortevole. Fa eccezione, però, il modernissimo cruscotto digitale, grande quanto tutta la consolle. Il motore è a benzina, ma c’è anche quello elettrico, e insieme raggiungono ben 814 CV.

Porsche 911 Sport Classic

La Porsche 911 Sport Classic è modello celebrativo, quindi nuovo ma con richiami al passato, ed è disponibile solo in poco più di mille pezzi. È stata presentata come l’auto più potente della casa automobilistica, con cambio manuale. Infatti, il sistema di propulsione è garantito da un motore flat-six turbo da 3.7 litri, che garantisce una potenza di 550 CV a trazione posteriore; il cambio è a sette rapporti e l’impianto di scarico sportivo conferisce ancora più esclusività al modello. Gli ammortizzatori, inoltre, possono essere regolati elettronicamente, in modo da ottenere una tenuta di strada ottimale.