Il fascino di essere donne: belle e (talvolta) imprecise come Venere

La bellezza femminile e le sue particolarità: sette “difetti” considerate virtù che ci riportano alla magnificenza della dea Afrodite

I sette “difetti” di Venere

Noi donne, belle e imperfette come la dea Afrodite

Chi di Voi non conosce la Dea più famosa e desiderata dell’Olimpo? Venere, o Afrodite per i greci; è la Dea dell’amore, della fertilità e soprattutto della bellezza. Secondo la mitologia greca nacque da una conchiglia fuoriuscita dal mare. “Quando i suoi genitali caddero in mare per mano del figlio titano Crono (Saturno) che compì il gesto per vendicare la madre Gea, Dea della terra”. Il nome Afrodite deriva, infatti, da “Aphros” che in greco significa “schiuma” del mare.

Caratteristiche di Venere

Come si narra nel mito, la sua infinita e ammaliante bellezza deriva da 7 difetti nel suo corpo che la rendono desiderata da tutti gli uomini e non invidiata dalle donne. Ad oggi, tali imperfezioni, vengono ancora considerate caratteristiche attraenti in una donna.

Imperfette e irresistibili, proprio come Venere

Il primo difetto sono i capelli biondi con colore differente all’attaccatura. Il nostro tormentone estetico degli ultimi anni: lo shatush, deriva proprio da lei. Per le poche fortunate un’effetto naturale spesso incrementato dalla luce del sole, caratterizzato da riflessi.

biondeomore
biondeomore

Il secondo difetto è il dito medio della mano più lungo del palmo. Sembrerebbe che avere delle mani con dita lunghe ed affusolate sia un potente mezzo di seduzione. Oltre che destinate ad un’eventuale carriera come pianista. 

Il terzo difetto di Venere sono le rughe a circonferenza sul collo. Solo una donna vera che mostra i segni del suo cammino e non ha paura di mostrarsi per quello che sia diventata nel corso della sua vita, è una donna bella e affascinante.

Il quarto è il piede alla greca, ovvero col secondo dito più lungo dell’alluce. Oggi viene anche chiamato “piede da modella” per la sua forma affusolata ed elegante.Botticelli ne fu un grande estimatore.

Lo strabismo di Venere è il quinto difetto, o meglio, l’arma di seduzione per eccellenza. Sicuramente il più famoso e conosciuto “difetto”. Si tratta di un leggero disallineamento dello sguardo, dove un occhio tende a guardare più all’esterno dell’altro. Rendendo uno sguardo quasi sognante, che incanta chiunque lo osservi.

Il penultimo difetto, sono le linee addominali oblique, ovvero quei segni diagonali sul ventre appena sotto la pancia che formano quasi una V.

Settimo ed ultimo ( se così li possiamo definire): le cosiddette “fossette di Venere”, ovvero quegli incavi della pelle sopra il lato b, che ogni donna possiede ma non visibili in tutte.

Altre particolarità che ci rendono uniche

Quali sono le altre particolarità, considerate talvolta imprecisioni della natura, che ci rendono speciali e uniche nel nostro genere?

  • Fronte molto ampia: le dimensioni della fronte, possono essere considerate una particolarità, soprattutto se quest’ultima è ampia: sinonimo non solo di bellezza ma anche di intelligenza;
  • Gambe storte:  gambe storte e assolutamente sexy…. come ci ha dimostrato la bellissima Alessia Marcuzzi;
  •  Lineamenti irregolari: Chi l’ha detto che i lineamenti debbano essere perfetti e simmetrici? Meglio un viso con personalità e asimmetrico!
  •  Naso importante: Molte donne ricorrono alla chirurgia per sistemare soprattutto naso, seno e bocca. In realtà, come ci dimostra Anne Hathaway che è davvero splendida, tanto che il suo naso importante passa in secondo piano;
  •  Lato B formoso: Non solo le Kardashians! Anche Beyonce, ha un lato B che non passa di certo inosservato;
  •  Altezza esagerata: chi l’ha detto che essere considerate una “giraffa” sia una connotazione puramente negativa? Come del resto la bassa statura? Una mera questione di proporzioni!
  • Cameron Diaz  e la sua bocca grande: questo però rende il suo sorriso ancora più generoso;
  •  Seno invisibile: Cristina Ricci, oltre alla fronte, ha un altro ‘difetto’, un seno molto piccolo. Tuttavia si sa però, ci sono uomini che apprezzano anche la prima misura!
  •  Nei: su questo tema, soprattutto sul neo attorno alla bocca, fa scuola l’inimitabile Cindy Crawford;
  • Denti separati: Georgia May Jagger ha gli incisivi distanti, un ‘difetto’ ritenuto sexy, ora che le bocche super perfette sono soltanto un ricordo degli anni passati!
  • Jennifer Aniston – mento prominente: oltre ad un naso importante (poi ritoccato), ha un mento prominente, eppure il suo sorriso è molto accattivante;
  • Orecchie a sventola: Jennifer Garner ha un viso irregolare, le orecchie a sventola, eppure il suo sguardo sa cattura l’attenzione;
  • Karolina Kurkova – ombelico inesistente: la top model ha un difetto davvero insolito…le manca l’ombelico….che sia un angelo? Oppure è l’ennesimo scherzo di un chirurgo plastico distratto?
  • Viso tondo: avere un viso dolce, romantico, dato anche dalla sua forma rotonda;
  •  Mille lentiggini: una particolarità simpatica e irresistibile;
  •  Fisico giunonico: Si sa, anche le forme vogliono la loro parte.

E Voi? Avete trovato quale “difetto” vi si addice di più?

“Si è belle quando si è imperfette, quando si è particolari ed uniche. E’ il difetto che ci rende perfetti” ( Federica Oliva)

Avatar

Written by valentinabissoli

Fine quarantena a Wuhan: abbracci, lacrime e biglietti per tornare a casa

Fine quarantena a Wuhan: abbracci, lacrime e biglietti per tornare a casa

Gwyneth Paltrow senza trucco: la beauty routine che costa oro