Icone di moda 2021: Daphne Bridgerton fa impennare la vendita di cerchietti e mantelle

La serie del momento è senza ombra di dubbio “Bridgerton” firmata Netflix. Una mania che attraversa anche il mondo della moda

Daphne Bridgerton è la protagonista indiscussa dell’omonima serie del momento firmata Netflix “Bridgerton” . Un successo, che attraversa anche il mondo della moda. Dress code? Colori pastello, vintage e accessori. Gloriose ballgowns pieni di perle ricamate ed indossate con guanti abbinati alla lunghezza del gomito, copricapi fantasia e gioielli favolosi. Otto episodi che costellano il grande tormentone Netflix. Ma la protagonista Daphne è anche il centro di un nuovo stile e di una nuova e ritrovata moda.  Le tendenze del costume durante l’età della reggenza non erano in genere definite da tale eccesso dei capi, come qualsiasi romanzo o film di Jane Austen confermerà. Lo stato d’animo di questo periodo è stato sintonizzato un po ‘più verso la semplicità e l’eleganza. Notevolmente scossa dalle notizie della guerra civile nella vicina Francia, l’alta società britannica optò saggiamente per abiti più funzionali e snelli. L’esempio di tutto questo enorme successo è la continua richiesta ed interesse per gli abiti stile impero (preferiti ed indossati in tutta la serie), mantelle e cerchietti. Gli esperti di costume e moda affermano che, grazie alla serie, il 2021 farà riemergere il romanticismo per eccellenza: l’abito da ballo come nelle fiabe. Una cosa è certa: si prospetta un 2021 da sogno. Almeno per la moda.

BRIDGERTON (L to R) PHOEBE DYNEVOR as DAPHNE BRIDGERTON and REGƒ-JEAN PAGE as SIMON BASSET in episode 101 of BRIDGERTON Cr. LIAM DANIEL/NETFLIX © 2020

Daphne Bridgerton, protagonista dell’omonima serie “Bridgerton”,  icona di moda 2021

La moda ritorna alle sue origini. La storia del costume ci insegna a rivalorizzare alcuni particolari vintage, che nel 2021 potrebbero fare la differenza. Come ad esempio le maniche a sbuffo, tornate prepotentemente di tendenza ed indossate con disinvoltura dalla protagonista indiscussa del grande successo Netflix del momento. Molti abiti per l’inverno 2021 visti sulle passerelle le hanno più o meno riproposte. Le donne, durante l’età della reggenza, hanno iniziato ad indossare molti abiti tagliati stile impero con scollature da “scoop” e piccoli gioielli, se non del tutto. Niente di ostentato, poiché l’idea era quella di concentrarsi sulla bellezza naturale di una donna. Non solo abiti da sogno e particolari fashion, anche hair-styling. Dafne Bridgerton (l’omonima serie è stata ideata da Shonda Rimes) possiede un hair look davvero fashionista: la sua frangia è cortissima e molto sbarazzina. I capelli sono quasi sempre indossati raccolti, occasionalmente con un piccolo accenno di perle o nastri. Di conseguenza, solo gli orecchini e le collane venivano sfoggiate nel quotidiano, mentre i pezzi più prestigiosi erano strettamente riservati ai grandi eventi.

Fiocchi e “gold addicted”

Il 2021 è l’anno dell’esagerazione “gold” in ambito moda. E non ha certo paura di esagerare con le nuance dorate la bella Daphne, che durante gli episodi dell’omonima serie firmata Netflix “Bridgerton”, indossa con estrema disinvoltura un abito interamente color oro ed appariscente più che mai. Anche i fiocchi tornano di tendenza, e la bella Daphne non se li fa mai mancare. Decisamente un gusto bon ton e delicato. In un’intervista ad Harper’s Bazaar la venticinquenne, da sempre fan dei romanzi di Jane Austen, ha svelato al noto magazine di aver sempre sognato di recitare in una pellicola ambientata nell’età della Reggenza. Nota per il periodo di sfarzi, eccessi ed estrosità che caratterizzavano la vita dell’alta società britannica. “Essere in grado di interpretare un personaggio nell’età della Reggenza per me è ancora più elettrizzante, perché ti permette di spaziare tra il tuo ‘Orgoglio e Pregiudizio’ e la tua ‘Ragione e Sentimento’”.

Chi è Phoebe Dynevor, la Daphne di Bridgerton

Figlia d’arte appassionata di Jane Austen. Attrice da quando aveva 14 anni, con Bridgerton ha trovato la sua grande occasione che le ha permesso di compiere il famoso “salto di qualità” all’interno della sua carriera. Phoebe Dynevor , durante le vacanze di Natale, ha conquistato letteralmente i cuori degli spettatori Netflix con la sua love story in Bridgerton. Nella serie la protagonista Daphne, raggiunti i 21 anni, cerca quello che cercano tutte le fanciulle della sua età nella Londra della Reggenza: un buon matrimonio. Daphne, però,  è un’ineguagliabile romantica e vorrebbe sposarsi (anche) per amore. Il suo cuore comincia a battere per un gentiluomo tanto ammaliante quanto impossibile: il duca di Hastings, interpretato da Regé-Jean Page, per il quale rifiuta addirittura la proposta di matrimonio di un principe. I genitori di Phoebe sono molto conosciuti in Inghilterra. Il padre ha sceneggiato Emmerdale Farm e The Drowning, mentre la madre è un volto conosciuto del piccolo schermo e dei palcoscenici teatrali.

Il grande successo Netflix firmato “Bridgerton”

Emancipazione femminile, amore, colour-blind casting (ovvero la scelta di seguire un casting non tradizionale, senza considerare l’etnia, il colore della pelle, la forma del corpo, il sesso o il genere dell’attore), costumi moda e molto altro sono parte integrante dell’omonima serie Netflix Bridgerton. Un mix perfetto che ha determinato indissolubilmente un enorme successo. A partire dalla sua protagonista, Daphne. Il diamante e fulcro della stagione infatti rifiuta (con eleganza) un matrimonio scelto per lei dalla regina stessa, escogitando un piano di fuga dalle imposizioni della società.  La serie è stata creata con grande maestria sulla base dei romanzi bestseller di Julia Quinn, ambientati nel mondo competitivo dell’alta società londinese nell’Età della Reggenza. La serie ha debuttato il 25 dicembre 2020 su Netflix.

Avatar

Written by valentinabissoli

Nicole Kidman e Javier Bardem, che coppia! Avvistati insieme per la prima volta

Hermes Birkin: la borsa che fa sognare anche le star. Quanto costa la bag extra-lusso?