Gwyneth Paltrow in topless per promuovere la nuova linea di gioielli G Label

La collezione è composta da sei pezzi, fra cui una collana con cui Gwyneth Paltrow ha posato in topless, bellissima con i suoi 48 anni

Non è estranea a far girare la testa con le sue iniziative imprenditoriali Goop, e ora Gwyneth Paltrow lo ha fatto di nuovo. Ha lanciato la sua nuova linea di gioielli, chiamata G Label, la 48enne ha deciso di posare con i pezzi da sola, senza topmodel.

Gwyneth Paltrow in topless per promuovere la nuova linea di gioielli G Label

Indossando la collana Deven Link, del valore di AUD $ 3231, Gwyneth Paltrow ha posato con il braccio destro sul seno. La collezione è composta da sei pezzi: due paia di orecchini, un braccialetto, un anello e un ear cuff, oltre alla collana. Per chiunque sia interessato ad acquistare, l’articolo più economico costa $ 840 AUD. Sebbene la linea di Gwyneth Paltrow sia appena stata lanciata, tutti i pezzi sono contrassegnati come “vendita finale” e non possono essere restituiti. “La nostra collezione di gioielli G. Label è qui”, ha spiegato il post sull’account Instagram ufficiale di Goop. L’attrice ha anche rivelato che sua figlia diciassettenne, Apple, con il frontman dei Coldplay Chris Martin, è stata una “grande ispirazione per la collezione”. Ogni anno al compleanno di sua figlia, la coppia “si fa un nuovo piercing… questa piccola tradizione che abbiamo. È stata una grande ispirazione per questa collezione e mi ha aiutato a perfezionare i design”.

Lanciato nel 2008, il marchio di benessere e lifestyle di Gwyneth Paltrow è stato valutato più di 250 milioni di dollari, ma è stato criticato nel corso degli anni per aver promosso prodotti come uova Yoni, “polvere sessuale” e candele che apparentemente odorano di vagina. “Beh, le persone che mi conoscono bene sanno che il mio irriverente senso dell’umorismo è al centro di ciò che sono. A volte, penso che le persone siano sorprese da questo, perché ho un certo aspetto, o qualunque ipotesi facciano su di me”, ha detto a Heat Magazine.

“L’umorismo ha sempre fatto parte del marchio e del marketing di Goop. Abbiamo sempre avuto soggetti concisi e divertenti. Abbiamo sempre voluto dare ai nostri prodotti un nome che fosse divertente e attraente e che dicesse anche molto chiaramente quello che facevano”.

Lilibet Diana, la figlia di Meghan e Harry è nata: tutte le reazioni da Buckingham Palace

Written by Erika Barone

Lilibet Diana, la figlia di Meghan e Harry è nata: tutte le reazioni da Buckingham Palace