Fedez, Muschio Selvaggio: «La Bibbia è uguale a Harry Potter e il Signore degli Anelli»

Sono destinate a far discutere le dichiarazioni sulla Bibbia fatte da Fedez nell’ultima puntata del Podcast ideato con Luis Sal

«Abbiamo fondato un Podcast: MUSCHIO SELVAGGIO prima puntata domani alle 14 su YouTube». In questo modo Fedez e Luis Sal hanno lanciato il loro nuovo progetto, la prima puntata del Podcast chiamato  “Muschio Selvaggio” è andato in onda il 13 di Gennaio. Lo YouTuber e il cantante non hanno voluto spifferare nessun dettaglio riguardo al format elaborato, nessuna fuga di notizie neanche da parte di Chiara Ferragni, che si è limitata a condividere nelle sue storie Instagram il post del marito. Avvisando così anche i suoi 18,2 Milioni di follower dell’appuntamento.

Ormai giunti alla quinta puntata di Muschio selvaggio, abbiamo capito che è un podcast elaborato con intelligenza, pensato per creare divisione, da una parte l’acume, dall’altra i perbenismi. Sono infatti destinate a far discutere le dichiarazioni fatte da Fedez nell’ultima puntata. La quinta puntata del programma in streaming ideato dal rapper è stata dedicata alla Bibbia e al suo contenuto, ma alcune affermazioni fatte da Fedez hanno attirato l’attenzione.

Ospite del dibattito Mauro Biglino, saggista studioso di ebraico biblico e testi antichi, secondo il quale le traduzioni che abbiamo sulle nostre bibbie non sarebbero fedeli. «Il problema è far capire che non si possono costruire verità assolute partendo da un libro così – ha spiegato Biglino – Dopodiché, la Fede è un’altra cosa. Ognuno può credere a quello che vuole».  Affermazioni che hanno stuzzicato Fedez che ha prontamente replicato: «Ora dico una blasfemia, è il parere di un ateo. Questa cosa qui è uguale a Harry Potter, il Signore degli Anelli… Però dal momento in cui questo Harry Potter ha messo le fondamenta della società civile, dobbiamo chiederci di cosa parla veramente».

Muschio Selvaggio

La loro foto nudi e un breve video di backstage in cui scherzano goliardicamente Fedez e Luis ha scatenato l’entusiasmo dei fan. Hanno invaso i post con centinaia di commenti eccitati e divertenti. Fedez, nei panni di un presentatore in erba, che con umiltà annuncia di avere a che fare col controllo di due dei suoi punti deboli, ossia l’imbarazzo e la parlantina. Due punti deboli (così descritti dal rapper) che noi crediamo siano anche i suoi punti di forza. Doti hanno spinto milioni di ragazze ad innamorarsi di lui ed altrettanti ragazzi ad identificarcisi. Il fatto che Fedez riesca ancora a farsi emozionare dalle “prime volte”, soprattutto volgendo uno sguardo al suo background di concerti, è sicuramente un tratto umano che ce lo fa amare ancora di più.

A fargli da spalla in Muschio selvaggio troviamo Luis Sal. Lui al contrario di Fedez, ha impostato i propri contenuti, virali su YouTube, senza mai cercare di celare le proprie emozioni e i propri stati d’animo.  Il suo bello si nasconde proprio dietro alla sua indecifrabilità. Grazie alle espressioni del viso non si riesce mai ad indagare se stia interpretato un personaggio o se sia al naturale. Luis nella prima puntata rimane un personaggio criptico, vedremo nelle prossime. Ad ogni modo un duo perfettamente funzionante, una macchina ben oliata e pronta a sfornare contenuti divertenti e nel contempo intelligenti.

Fedez post Instagram: lo scherzo a Chiara, il matrimonio procede a gonfie vele

Avatar

Written by Erika Barone

Kirk Douglas

Le coppie più longeve di Hollywood che ci fanno sognare

Elodie

Elodie, dalla borgata a Sanremo: «Da piccola c’era violenza in casa»