Consigli per scegliere la prima sigaretta elettronica

Sono tante le tipologie di sigarette elettroniche in cui ci si può imbattere quando ci si accinge a comprarne una: per questo motivo non è così semplice trovare quella giusta, soprattutto se si è alle prime armi in questo settore e non si può contare su un’esperienza consolidata. Come fare, dunque, per non correre il rischio di rimanere disorientati? Sarebbe auspicabile optare per un modello base, proprio per evitare errori: per esempio una sigaretta elettronica di piccole dimensioni, come una pod mod. Una soluzione di questo tipo garantisce lo stesso livello di comodità e di praticità di una e-cig a penna, anche se se ne differenzia dal punto di vista della forma. Un potenziale inconveniente può essere rappresentato dalla prestazione della batteria, che mostra qualche margine di miglioramento. Le pod mod si caratterizzano per una base abbastanza grande, che può essere rettangolare o quadrata, con il liquido e il pod (o l’atomizzatore) nella parte alta.

La sigaretta elettronica a penna

Sempre per iniziare, una soluzione alternativa che vale la pena di prendere in considerazione è la sigaretta elettronica a penna, dallo spessore modesto e di dimensioni contenute. Si chiama così proprio perché ricorda una penna, ma in realtà il suo design non è molto diverso da quello di una sigaretta classica. Proprio per questo motivo, le sigarette elettroniche a penna sono perfette per gli ex fumatori, dal momento che consentono di conservare la tipica gestualità connessa al fumo. Il grande vantaggio offerto da una e-cig di questo tipo è la comodità, anche se il livello di potenza della batteria non è tra i migliori: un piccolo difetto che comunque non compromette il piacere di svapare.

Le sigarette elettroniche più potente

Le box mod, invece, sono sigarette elettroniche che si contraddistinguono per un livello di potenza superiore: esse producono fumo in grande quantità, e a loro volta sono raccomandate sia per chi ha intenzione di dire addio alle sigarette, sia per chi è già un ex fumatore. La scarsa praticità delle box mod, tuttavia, è un fattore che non può essere sottovalutato e che è dovuto alla batteria ad alto voltaggio: una batteria che è piuttosto ingombrante e ha un peso non indifferente, anche se ovviamente assicura performance di alto livello e soprattutto un effetto di maggiore intensità.

Dove trovare sigarette elettroniche sotto costo: il sito di Svapoebasta

L’area outlet di Svapoebasta.com è il punto di riferimento per chi ha in mente di comprare prodotti sotto costo. Qui si possono trovare, tra l’altro, soluzioni su misura: tutte le esigenze dei clienti possono essere soddisfatte, all’insegna della ricerca dell’eccellenza. In questo e-commerce si possono trovare unicamente prodotti che derivano dai migliori brand del mercato. Il sito, inoltre, pubblica le recensioni che provengono dai clienti che hanno già acquistato gli articoli presenti in catalogo: una dimostrazione di trasparenza, ma anche una certificazione della qualità dei prodotti disponibili sul sito Svapoebasta.com.

Come e perché scegliere le e-cig

Le e-cig costituiscono la soluzione ideale per tutti coloro che sono abituati a fumare le sigarette classiche e hanno intenzione di smettere. Sono passati ormai 15 anni da quando sono state proposte sul mercato per la prima volta, anche se nel nostro Paese sono comparse solo nel 2015. Immediatamente, però, hanno fatto registrare un successo notevole, dal momento che grazie alle sigarette elettroniche si può dire addio alla nicotina (meglio se in maniera graduale) ed è possibile godere della bontà di un vasto assortimento di aromi. In vista di una scelta finalizzata a un acquisto, oltre alla praticità e alla convenienza dei prezzi c’è un altro fattore di cui non ci si può dimenticare: l’aspetto estetico. Una sigaretta elettronica, infatti, è a tutti gli effetti un accessorio che definisce lo stile di chi la utilizza, quasi come se fosse parte del suo outfit. Insomma, una e-cig deve riflettere la personalità di chi svapa.

I liquidi disponibili

Gli aspiranti vapers devono sapere che non tutti i liquidi sul mercato sono idonei a tutti i modelli. Un fattore che deve essere valutato è la densità del liquido, che ha bisogno di una particolare tipologia di testina: per esempio, per un liquido più denso 70/30 occorrono fori di dimensioni maggiori. Il dosaggio di nicotina, invece, può essere adatto unicamente per una particolare tipologia di tiro: per i tiri polmonari non vanno bene i liquidi con un alto contenuto di nicotina.

La batteria

Infine, un ultimo elemento su cui ci si deve basare in previsione dell’acquisto di una sigaretta elettronica è la batteria, sia in termini di potenza che dal punto di vista della durata. Coloro che prediligono il tiro di guancia dovrebbero optare per le batterie con un livello di potenza non eccessivo, in quanto garantiscono un tiro che produce una quantità di vapore minore ed è più soft.

Avatar

Written by Redazione

Lady Diana, il principe Carlo glielo disse in faccia: “Per lei fu devastante”

Ryan Gosling: l’attore canadese dallo sguardo po’ malinconico è uno dei sex symbol più amati a livello internazionale