Milano, Ambrogino d’oro: i Ferragnez saranno insigniti insieme agli operatori sanitari morti di Covid

I Ferragnez sono stati inseriti tra i 39 nomi resi pubblici dalla Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze e saranno insigniti degli Ambrogini d’oro

Chiara Ferragni e Fedez, o meglio, i Ferragnez, sempre tra i grandi protagonisti della realtà italiana. Quest’ultimi riceveranno un’onorificenza e titolo molto importante il 7 dicembre di quest’anno. Ebbene, il re e la regina di Instagram, sono stati inseriti tra i 39 nomi che saranno decorati degli Ambrogini d’oro. Ovviamente, secondo la Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze, del Comune di Milano. Il 7 dicembre è una ricorrenza molto importante per la realtà milanese: infatti è il giorno del Patrono della città Sant’Ambrogio.

I Ferragnez, Chiara Ferragni e Fedez, saranno insigniti degli Ambrogini d’oro insieme agli operatori sanitari morti di Covid

Chiara Ferragni e Fedez, nonché comunemente chiamati “Ferragnez”, riceveranno l’onorificenza degli Ambrogini d’oro presso la città di Milano. Tra i premiati ci sono anche gli infermieri e medici morti per Covid-19, il cantautore Fabio Concato, la direttrice del carcere di Bollate ed infine proprio loro: i ‘Ferragnez’. Chiara Ferragni e Fedez riceveranno l’importantissimo titolo per aver promosso la grande campagna di raccolta fondi con cui è stato sovvenzionato il nuovo reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele. Saranno consegnate quattro Medaglie d’Oro alla Memoria, quindici Medaglie d’Oro e venti attestati di Civica Benemerenza.

Chiara Ferragni e Fedez insieme per una giusta causa

Ambrogino d’oro a Chiara Ferragni e Fedez per l’impegno e la campagna di raccolta fondi durante la prima ondata di pandemia dei mesi scorsi. Il premio rappresenta la massima onorificenza conferita dal Comune di Milano a coloro che danno importanza alla città. Ovviamente sposando giuste ed ammirevoli cause che migliorano la vita dei suoi cittadini. A ricevere le civiche benemerenze anche il professore ordinario di Statistica all’Università degli Studi di Milano Bicocca, Giorgio Vittadini, il promoter di concerti Claudio Trotta ed infine il velista Ambrogio Beccaria.

Oltre ai Ferragnez, un riconoscimento particolare va agli operatori sanitari caduti sul lavoro a causa del Covid-19

Oltre ai già noti Ferragnez, un’ onorificenza particolare va agli operatori sanitari caduti sul lavoro a causa del Covid-19. Per loro la Grande Medaglia d’Oro. Un riconoscimento molto importante e speciale conferito dalla città. Un premio verso quegli “eroi” che hanno eseguito fino in fondo il loro dovere e vocazione di medici. Ma non solo: infermieri, operatori della sanità, durante quest’ anno difficile di pandemia. A decidere di assegnare l’onorificenza è stata l’apposita commissione del Comune di Milano. Ovviamente non sono mancate le polemiche a riguardo. L’ onorificenza dell’Ambrogino d’oro risveglia e porta con sè, anche la questione Codacons: “Se l’Ambrogino d’oro sarà assegnato ai Ferragnez o ad altri soggetti che rappresentano modelli diseducativi per i giovani, il Codacons presenterà ricorso al Tar”, aveva scritto l’associazione dei consumatori al sindaco Beppe Sala. Come andrà a finire? Cosa certa è che i Ferragnez verranno insigniti di questo importantissimo riconoscimento.

 

 

Avatar

Written by valentinabissoli

Dai una seconda vita alle tue scarpe in poche e semplicissime operazioni fai-da-te