Professione modello e modella: quali sono i lavori che abitualmente svolge un professionista?

Una modella o un modello come tale svolge diversi lavori all’interno dell’universo fashion. Quali sono? Quali sono le differenze?

Professione modello e modella: lavorare per guadagnare o lavorare per passione?

“Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione”. Da Hegel al fashion world, questa espressione, mai come in questo caso, risulta pienamente incalzante e veritiera. Eppure, sono pochi coloro che possono dire di amare il proprio lavoro e di svolgerlo per passione. E purtroppo è risaputo, che l’unico modo per avere successo è amare follemente il proprio lavoro. La passione permette di ottenere quella spinta motivazionale in grado di far lavorare per ore e ore senza rendersene conto. Chi lavora per passione è come se svolgesse un hobby. Non si stanca mai e migliora sempre di più. Ecco perché è fondamentale, da qualunque punto voi partiate, lavorare per pura passione e non per altri scopi più superficiali. La professione del modello professionista all’interno dell’industria moda, si basa molto su queste affermazioni, in quanto senza passione, è quasi impossibile raggiungere i risultati sperati!

Professione modello e modella: cosa significa?

Alla seguente affermazione:” sono una modella”, la gente mi guarda con aria stranita; quasi come se provenissi da un altro pianeta oppure svolgessi un lavoro molto distante da tutto ciò che riguarda il mondo comune e mortale. Quesito amletico, con cui tutti noi modelli, almeno una volta nella vita; abbiamo dovuto fare i conti durante il nostro cammino. Soprattutto, con chi, non fa parte del mondo della moda; e per questo, è allo scuro ed è completamente a digiuno di contenuti fashion. Cosa significa realmente fare la modella? Puntualmente mi domandano: “modella di abiti, gioielli oppure foto?”. Ebbene, in questo articolo che segue, illustrerò quali lavori concreti e pratici, svolge un modello professionista!

Showroom

Cos’è uno Showroom di moda? Semplicemente è un ufficio di rappresentanza. Lo showroom rappresenta determinati brand (aziende) in un determinato territorio. Cosa fanno i modelli all’interno di esso?  In breve, sfilano davanti ai clienti che devono acquistare i capi per i propri punti vendita.

Che cos’è una campagna vendite all’interno di uno showroom?

E’ il determinato periodo in cui gli showroom si riempiono delle collezioni di campionario, pianificano gli appuntamenti con i clienti (i negozi) e quindi di fatto distribuiscono, le aziende secondo le proprie logiche. I modelli sfilano all’interno di essi, come se fossero delle sfilate interne.

professione modello e modella

Professione modello e modella: fitting e presentazioni

Il fitting è la prova abiti che segue alla conferma di una modella o di un modello per una sfilata o uno “show-room” (vedia lla voce relativa). E’ una operazione essenziale per il buon esito della sfilata. Quando infatti il cliente conferma un certo numero di modelle per una sfilata ha la necessità di verificare la vestibilità della propria collezione sul corpo di ciascuna modella, così a ciascuna modella verranno dati gli abiti più adatti e verranno effettuate dalle sarte tutte le eventuali piccole modifiche affinché il capo cada alla perfezione. Il plurale è “fittings”. Il “fitting” è il primo momento in cui un abito dopo essere stato disegnato, prodotto e aggiustato su un manichino viene fatto indossare a una modella. Quest’ultima in questo lavoro è di fatto “un manichino in carne e ossa”. Proprio come un manichino, la modella indossa l’abito per permettere allo stilista di vedere l’effetto del capo indossato, valutare se ci sono difetti o modifiche da fare. Nel mondo della moda il fitting è tutto sommato un lavoro ben pagato (rispetto agli altri lavori delle modelle “normali”, intendiamoci); è un lavoro tipicamente lungo e stancante ( come lo showroom) che porta la modella a stare in piedi per giornate intere sui tacchi, a disposizione dello stilista e delle sue richieste. Per finalizzare una collezione intera spesso ci vogliono mesi e a volte bisogna lavorare anche di notte perché il giorno dello show inesorabilmente si avvicina e le cose da fare sono spesso ancora molte.

Presentazioni e catwalk ( sfilata privata e pubblica)

Semplicemente sono delle sfilate interne, a servizio di clienti oppure esperti del settore. Non rivolte a tutto il pubblico, in quanto come evento vero e proprio, sussiste sempre la famigerata catwalk, durante le fashion week più famose del mondo. La sfilata per antonomasia, che siamo soliti vedere attraverso i mass media di maggior richiamo.

Cataloghi, editoriali, e-commerce, look book

I modelli di catalogo sono considerati modelli commerciali, il che significa che i modelli devono sembrare più “persone reali” rispetto i modelli editoriali. Gli editoriali, sono shooting fotografici, molto spesso non pagati o pagati pochissimo, che troviamo all’interno dei magazine più ambiti del fashion industry. Talvolta, i modelli scelti, sono molto particolari, caratterizzati da peculiarità strane e ricercate, tipiche del mercato dell’alta moda. Nel mondo dei cataloghi, invece, hanno bisogno di possedere alcuni attributi fisici di base, come la pelle luminosa, capelli sani e un bel sorriso. Devono avere un aspetto che attira il pubblico di destinazione del cliente.

A seconda del catalogo, il cliente è alla ricerca di modelli più o meno alti, giovani, vecchi, magri o di etnie diverse. C’è persino una richiesta di modelli con disabilità. In altre parole, se non sei adatto a un particolare catalogo, non preoccuparti! Ci sono molti altri cataloghi da provare. Devi solo trovarne uno che si adatta al tuo look (al contrario di cambiare il tuo look per adattarlo a un certo catalogo). Un’altra opzione da tenere a mente è la modellazione delle parti. Se si dispone di una parte del corpo eccezionale, come mani, gambe o piedi, è possibile entrare nel mondo del modeling  come modello da catalogo per determinate parti del corpo. Per quanto riguarda il look book (e-commerce) sono cataloghi molto semplici, luce diffusa e sfondo bianco, che (la maggior parte delle volte) vengono scattati per i siti internet delle aziende. Tecnici e standard, realizzati appositamente, per valorizzare il prodotto piuttosto che la modella.

Professione modello e modella: campagne pubblicitarie e tv-commercial

La campagna pubblicitaria (adv) , per i modelli è il lavoro più importante e ambito (più pagato) del fashion industry. Riguarda il fulcro dell’immagine di moda per eccellenza. Tutto ciò che viene esposto a livello fotografico, nelle vetrine dei negozi più glamorous e sulle riviste più importanti del settore del fashion. La campagna pubblicitaria, rappresenta l’immagine che promuove l’azienda stessa e nella quale quest’ultima si identifica. La modella viene valorizzata nel pieno delle sue potenzialità. Per quanto riguarda i tv-commercial o spot pubblicitari, comprende tutto ciò che concerne la pubblicità televisiva e video. Con i fotografi più importanti e gli addetti ai lavori più celebri del settore. Ad oggi, con l’avvento dei social network, si è aperto un nuovo mercato di così detti “contenuti social”, mini campagne pubblicitarie promosse soprattutto su piattaforme come Instagram, meno costose e molto efficienti rispetto il classico materiale cartaceo su rivista o da esposizione. 

professione modello e modella

 

Cover

Le “Cover” sono le tanto e bramate copertine, che qualsiasi modella desidererebbe almeno una volta nella vita. Vedersi protagonista dei magazine più celebri del pianeta (Vogue, Elle, Marie Claire, Cosmopolitan, Glamour, ecc…) è la massima realizzazione per una modella. Che la promuove sempre più a pieno titolo come futura, potenziale top model.

Questi, riportati qui sopra, sono i lavori più comuni che svolge qualsiasi modella professionista. 

“L’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai”.  Steve Jobs

Lavorare per passione e amare il proprio lavoro è l’unico modo per avere successo. Qualsiasi esso sia, soprattutto se si ambisce a diventare qualcuno nel mondo della moda. Concludo con una famosa espressione tratta dal celebre Bill Butler:

“La passione è l’ossigeno dell’anima”.

Bill Butler

Avatar

Scritto da valentinabissoli

La malattia di Lyme: Justin Bieber , Bella Hadid e Avril Lavigne le star che ne soffrono

Letizia di Spagna look 2020: sexy in Classic Blue Pantone