Oscar 2020, Keanu Reeves e mamma Patricia la coppia più bella del tappeto rosso

La vincente coppia madre-figlio ha indossato persino abiti complementari, un gioco di bianco e nero classico e appropriato

Keanu Reeves dimostra ancora una volta di essere una delle persone più belle e riflessive di Hollywood (e probabilmente del mondo, ndr). L’attore di Hollywood 55enne ha portato sua madre, 76 anni, Patricia Taylor, come sua accompagnatrice per gli Oscar. Mandando in visibilio i fan e portando un bel po’ di autenticità sul red carpet. Le foto di Keanu e sua madre sono diventate virali online. Alcuni utenti di Internet hanno commentato l’accaduto etichettando l’attore come “il figlio perfetto che ogni madre dovrebbe avere”. La vincente coppia madre-figlio ha indossato persino abiti complementari, un gioco di bianco e nero classico e appropriato.

Le somiglianze tra Patricia e Keanu non sono solo estetiche: pare che abbia ereditato da lei almeno una parte del suo umorismo e della sua arguzia. Quando Ryan Seacrest ha chiesto a Patricia i dettagli sul prossimo film di The Matrix 4, ha scherzato dicendo che non sapesse niente, e che sapesse solo di Matrix 1, 2 e 3. Nel frattempo, sebbene quest’anno Reeves non sia stato nominato per alcun premio, non è stato solo uno spettatore agli Oscar del 2020. Insieme a Diane Keaton, ha presentato l’Oscar per la sceneggiatura originale.

In questi ultimi mesi, Keanu è stato molto impegnato nel fornire alla stampa motivazioni sempre nuove per pedinarlo in continuazione. Ad esempio, a novembre, è stato visto tenersi per mano con l’artista Alexandra Grant.

Ciò ha provocato voci secondo cui i due si frequentassero e che l’incredibilmente riservato Keanu stesse finalmente diventando un po’ più showman grazie ad Alexandra nelle vesti di sua fidanzata. E chi ha mai dimenticato il momento in cui Keanu ha mandato in crash Internet, quando è stato annunciato che sarebbe apparso nel nuovo film di Spongebob Squarepants nel ruolo di Sage, il saggio tumbleweed. In verità, Keanu continua a benedirci di buone notizie con grande generosità. Come il fatto che la quarta parte di The Matrix dovrebbe iniziare la produzione all’inizio del 2020. E che potremmo, dunque, aspettarci che il film sarà fuori nelle sale del 202.

Brad Pitt Oscar 2020: il discorso di ringraziamento tra le lacrime

Avatar

Written by Erika Barone

Omofobia equiparata al razzismo: in Svizzera il referendum definitivo

Diletta Leotta

Diletta Leotta come Eminem, o quasi. Sanremo e Notte degli Oscar a confronto