Liliana Segre compie 90 anni: “Ho visto insegnare l’odio, mi ha guarita l’amore”

“Testimone contro l’odio e la violenza”. Queste le parole del Presidente della Repubblica per omaggiare i 90 anni di Liliana Segre

Liliana Segre compie 90 anni. Un traguardo molto importante per una delle donne più iconiche d’Italia. “Testimone contro l’odio e la violenza”. Queste le parole di Sergio Mattarella in occasione del compleanno della Senatrice a vita. Questa mattina Liliana Segre ha ricevuto proprio una chiamata dal Presidente della Repubblica che, in particolar modo, le ha comunicato auguri affettuosi per il suo novantesimo compleanno. Inoltre l’ha ringraziata per la sua importante e considerevole testimonianza in difesa dei diritti umani e nel rifiuto di ogni discriminazione.

Liliana Segre compie 90 anni. “Ho visto insegnare l’odio, mi ha guarita l’amore”

“Sin da bambina, Liliana Segre è stata testimone di orrore, guerra, razzismo. Per noi tutti, oggi, lei è invece un simbolo di giustizia, pace e tolleranza. Non dimenticherò mai le sue parole all’europarlamento, lo scorso gennaio. Buon 90° compleanno, senatrice Segre!”. Moltissimi gli auguri e le belle parole dedicate in occasione del novantesimo compleanno di Liliana Segre. Soprattutto dal mondo politico. Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha dichiarato: “Auguri a liliana segre per il suo novantesimo compleanno. E un grazie per il suo insegnamento di coraggio, rispetto e amore”.

Tante le parole di stima dal mondo politico

Liliana Segre è un’attivista e politica italiana, superstite dell’Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana. Proprio per questo è uno dei personaggi più significativi ed iconici italiani. Il 19 gennaio 2018 è stata nominata senatrice a vita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella «per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale». Molto sensibile alle tematiche sociali e contro ogni forma di discriminazione di genere, Liliana Segre rappresenta un simbolo importante per la nostra nazione. Determinata e dotata di una grande personalità ha affrontato, nel corso della sua vita, concetti importanti cercando di far prevalere sempre e comunque l’amore, l’accettazione e la solidarietà.

Liliana Segre: “Il pestaggio di Willy una barbarie assoluta”

Sulla vicenda recente che vede la morte di Willy, Il 21enne italocapoverdiano ucciso in una rissa a Colleferro, Liliana Segre ha dichiarato: “Terribile. Il pestaggio di quel ragazzino non solo mi ha colpito, ma mi ha suscitato tormenti e ricordi terribili. L’ho trovata una barbarie assoluta”. Prosegue: “Mi ha fatto molta paura. E’ stata come una sconfitta personale, mi ha fatto pensare che tutto ciò che ho provato a fare contro la violenza e l’odio, alla fine è servito a poco. Se ancora ci sono in giro persone che pensano di risolvere le proprie sconfitte personali picchiando il prossimo, siamo ancora in una società lontana dalla civiltà”.

Avatar

Written by valentinabissoli

Capelli autunno/2020. Biondo perla must have indiscusso

Capelli autunno/2020. Biondo perla must have indiscusso

Nathan Falco super griffato: “La classe non è acqua”. Zaino e scarpe costano quasi 2mila euro