Ivan Kuliak, vita e carriera del giovane atleta russo che ha indignato il mondo

chiaraprossimo
07/03/2022

L'atleta Ivan Kuliak, con tutte le carte in regole per un grande successo, sembra aver macchiato indelebilmente la propria figura. Chi è il ragazzo e cosa fa nella vita.

Ivan Kuliak, vita e carriera del giovane atleta russo che ha indignato il mondo

Il giovanissimo atleta Ivan Kuliak, ha sollevato polemiche ma sopratutto forte indignazione per aver indossato a Doha, in un evento di Coppa del Mondo, un maglietta con una “zeta”, simbolo utilizzato dai carri armati russi nell’invasione in Ucraina. Il ragazzo, sembra proprio che non la passerà liscia. Ma cerchiamo di capirne di più e scopriamo chi è il giovane atleta Ivan Kuliak, ora nel mirino del web ma non solo.

Il gesto che ha fatto indignare tutti

L’atleta Ivan Kuliak si è presentato in gara ai Mondiali di Doha indossando un body che riportava, proprio sul petto, una “Z”. La lettera è simbolo di supporto e sostegno a favore del presidente russo Putin, utilizzata da politici, attivisti ed influecers. Così indossandola, il giovane atleta ha richiamato anche quanto presente sui carri russi coinvolti in questa guerra, dichiarando così la propria posizione a favore della Russia.

Ivan Kuliak, chi è

Il comportamento scioccante di Kuliak ha portato l’atleta nel mirino dei social ma non solo. Il suo gesto infatti potrebbe essere considerato una violazione del Codice di condotta della Federazione Internazionale di Ginnastica (Fig). La quale ha richiesto alla Fondazione Etica Ginnastica “di aprire un procedimento disciplinare nei confronti dell’atleta a seguito del suo comportamento scioccante.”. Ma chi è il giovane atleta tanto sfacciato? Cosa sappiamo di lui?

Chi è Ivan Kuliak, vita e carriera

Ivan Kuliak nasce a Kaluka il 28 febbraio 2002 e inizia il suo percorso sportivo nel mondo della ginnastica a soli 4 anni. Nel 2019, quindi alla giovanissima età di 17 anni, diventa campione russo all-around nella categoria juniores e vince la medaglia d’argento alla sbarra.

La squadra russa ha investito molto sull’atleta, data anche la sua conferma a livello internazionale. Tanto che venne scelto per il Qatar. Il 20enne nel 2021 ha ricevuto l’addestramento militare per poi partecipare alla Coppa del Mondo 2022, dove è accaduto il fatto sgradevole. Insomma un atleta con tutte le carte in tavola per un grande successo, che ora sembra aver macchiato indelebilmente la propria figura.

Kuliak ha condiviso il podio con Illia Kovtun, un ginnasta ucraino che alla gara si è aggiudicato il primo posto. E’ questo quello che più fa male, anche a chi ha aspettato al gesto deplorevole. In questi dieci giorni e più Kovtun ha vissuto da lontano le drammatiche notizie sulla guerra in Ucraina, a distanza. E trovarsi fianco a fianco con un suo coetaneo che indossava un simbolo di matrice politica a favore della Russia, che ha dichiarato guerra al proprio paese, non deve essere stato affatto facile a livello emotivo.