Guida all’eyeliner: quale scegliere e qualche trucco per applicarlo senza sbagliare

Puoi usarlo nel modo più tradizionale, e cioè per tracciare una sottile linea nera che si allunga sulla palpebra a dare una maggiore profondità e intensità al tuo sguardo, o per divertirti a ricreare i make-up più alla moda e scelti dalle star come i trucchi grafici colorati o ancora per provarti in grandi classici come l’eye cat o lo smokey eye. Sicura, però, di sapere davvero tutto sull’eyeliner?

Eyeliner: quanti ne esistono, quali sono i migliori, come applicarli

Non c’è brand cosmetico che non ne abbia ormai in catalogo almeno un paio di versioni: se la prima cosa a cui è spontaneo pensare parlando di eyeliner è, infatti, la boccetta dotata di pennino, oggi ne esistono in realtà in molte texture diverse, più o meno facili da applicare e soprattutto ciascuna più indicata a seconda dell’effetto che si intende ottenere. Per un effetto sfumato, per esempio, forse uno dei migliori eyeliner da utilizzare è l’eyeliner in polvere: va applicato con un pennello, dopo averlo inumidito, e traccia sulla palpebra una linea in genere poco intensa, e per questo poco evidente e ideale anche per un make-up sobrio e da giorno, e facilmente sfumabile verso l’esterno. Un effetto simile nel complesso dovresti poterlo ottenere anche scegliendo un eyeliner sottile: tieni conto, però, che le dimensioni della punta dell’applicatore di questi prodotti sono davvero molto ridotte e per questo, se non hai una mano ferma o se sei alle prime armi, può essere facile sbagliare; certo una linea non perfettamente dritta o qualche piccola sbavatura non compromettono affatto il risultato finale, soprattutto di uno smokey eye. Tieni conto che per iniziare ad allenarti e assicurarti fin da subito un tratto perfetto potresti optare per un eyeliner in crema: è venduto in vasetto e puoi scegliere tu lo spessore dei pennelli con cui applicarlo, partendo all’inizio con quelli più grandi e potendo continuare a utilizzarli anche se quello che vuoi ottenere è un trucco più marcato ed evidente. Le soluzioni per beginners dell’eyeliner e a prova di sbavatura comunque non mancano: dagli eyeliner a penna o a matita da applicare proprio come se fossero normali matite per occhi, agli eyeliner in gel che si stendono con più facilità e si asciugano prima, passando per gli eyeliner con applicatore in feltro più facile da controllare.

La paura di sporcarsi e di sporcare, insomma, non è più la tua buona scusa per rinunciare a uno sguardo definito e attraente. Soprattutto se tieni conto di alcuni trucchi per applicare bene l’eyeliner. Il primo: poggiati su una superficie stabile, soprattutto le prime volte ti aiuterà a controllare i movimenti della mano. Il secondo: non provare fin da subito a tracciare un’unica linea ma realizza piccoli puntini o trattini da unire man mano e senza avere fretta. Terzo: acquista in profumeria o nei negozi specializzati degli stencil che puoi usare per aiutarti a realizzare un trucco perfetto, ma tieni conto che dei buoni risultati puoi ottenerli anche utilizzando del comune nastro adesivo. Il consiglio in più se vuoi ottenere un make-up davvero originale è non limitarti al nero: scegli eyeliner colorati o eyeliner glitterati per uno sguardo davvero accattivante.

Written by claudiodibona

La cucina vegetale dei fratelli Manzoni di “Osteria degli Assonica”, intervista

Perché sempre più persone rinunciano alla rinoplastica o confessano di essersi pentite?