Daniel Craig in “No Time To Die” veste Made in Italy: le creazioni di Massimo Alba

Il designer italiano che ha fatto del “lavoro indipendente” nel fashion, la sua arma vincente, aprendo l’omonimo brand a Milano circa 10 anni fa, arriva a Hollywood

“A mio avviso il futuro della moda è degli indipendenti. Per essere indipendente, devi conoscere e possedere il tuo concept. Che dev’essere interno al progetto. Il concept è la sorgente dell’azienda, e il brand non dipende da un potere esterno o dalle sue risorse finanziarie. Così, quando ho iniziato come indipendente ho scelto l’etichetta più piccola possibile” Massimo Alba

La moda italiana si fa sempre più spazio nel mondo di Hollywood. Per il nuovo film di James Bond, l’attore protagonista , Daniel Craig indosserà le creazioni di Massimo Alba, designer italiano di grande successo.

Brand

Originario di Treviso, Massimo Alba ha aperto la sua omonima etichetta a Milano circa 10 anni fa. Ma lo ha fatto dopo una già lunga carriera: ha disegnato per Malo (per 17 anni) e poi per Agnona, prima di far parte del team che ha acquisito, fatto crescere e poi venduto il marchio scozzese di maglieria Ballantyne. Gli abiti che vengono realizzati da Massimo Alba rappresentano una vasta gamma di manifatture e fabbriche distribuite in tutta Italia. Oggi, Massimo Alba è distribuito in oltre 250 negozi multimarca, e realizza vendite poco superiori ai 5 milioni di euro.

Film

In Una delle scene più belle del nuovo film di James Bond, No Time To Die, l’attore Daniel Craig indossa una giacca di velluto a coste disegnata da Massimo Alba. Perfino lo stesso designer è sorpreso dalla scelta sartoriale del film, affermando in varie interviste, che pensava fosse tutto uno scherzo, quando ha ricevuto un’email lo scorso marzo da Jane Gooday, capo acquirente di costumi del film ai Pinewood Studios. Sono stati realizzati per il film 30 abiti tra: impermeabili e pantaloni degli stili primaverili, ciascuno in tre taglie europee: 50, 52 e 54. L’abito Sloop sfoderato o meglio conosciuto come “Desert”, in tonalità sabbiosa; lo spolverino in “Agades”,in verde muschio che prende il nome dalla città nigeriana di Agadez; e i pantaloni in tonalità grigia chiamati “Alluminio” o alluminio. Non ci resta che aspettare l’anteprima del film, per ammirare queste fantastiche creazioni Made in Italy.

Avatar

Scritto da chiaradinunzio

Gwyneth Paltrow e la candela che ha l’odore della vagina: sold out in meno di 24 ore

Come scegliere il correttore più adatto in base a prezzo e qualità: alcuni consigli utili