Claudia Motta rappresenterà l’Italia alla finale di Miss Mondo 2021

Ilaria Di Pasqua
28/09/2021

È stato il fascino di Claudia Motta a conquistare la giuria di Miss Mondo Italia 2021, la 21enne di Velletri si è aggiudicata la fascia da reginetta. La vedremo in finale a Pietro Rico.

Claudia Motta rappresenterà l’Italia alla finale di Miss Mondo 2021

È stato il fascino di Claudia Motta a conquistare la giuria di Miss Mondo Italia 2021, la 21enne di Velletri si è aggiudicata la fascia da reginetta che le darà diritto alle selezioni finali per scegliere la ragazza più bella del pianeta.

CLAUDIA MOTTA

Claudia Motta Miss Mondo Italia 2021

La biondissima Claudia Motta rappresenterà l’Italia alla finale di Miss Word a Porto Rico il 16 dicembre 2021. La 21enne ha battuto le 25 avversarie sulla passerella del Teatro delle Feste Villa dei Fiori, a Gallipoli, dove si è svolta la fase finale delle selezioni italiane: seconda Lucia La Paglia e terza Martina Ballardini.

CLAUDIA MOTTA

Bionda, occhi verdi-marroni, alta 175 cm, Claudia è nata a Roma e vive a Velletri con la sua famiglia: il padre Stefano e la madre Alessandra, dipendenti pubblici, e la sorella Alice, laureata in giurisprudenza. Frequenta il terzo anno di giurisprudenza, all’Università La Sapienza di Roma, in regola con gli esami nonostante i suoi impegni in tv, dove tra l’altro fa la showgirl nel programma Tiki Taka condotto da Piero Chiambretti. Parla inglese e mastica il tedesco, pratica fitness e danza frequentando l’Accademia Nazionale di Roma. Ora punta ad un grande traguardo, mai raggiunto da una prima miss italiana nella storia dell’evento internazionale di bellezza: vincere il titolo di Miss Word. Sui social la sua affermazione è “Memento Audere Sempre”.

CLAUDIA MOTTA

«Credo tanto in me stessa»

Subito dopo la premiazione avvenuta a Gallipoli la muova Miss Mondo Italia Claudia Motta ha affermato: «Credo tanto in me stessa ed ho sempre lottato per raggiungere i miei obiettivi. Proprio per questo, mi ritrovo oggi a gioire di un’altra grandissima soddisfazione nella mia vita breve ma già intensa vita professionale, grande quanto i miei sogni. Portorico mi aspetta, per regalare all’Italia quel successo mai raggiunto, a coronamento di un anno memorabili per i successi tricolori».