x

x

Vai al contenuto

Profumo uomo: note e aromi più diffusi

Il profumo è un grande specchio della personalità e dell’indole di una persona: per questo è importante scegliere quello giusto.

Questo vale sia per i profumi maschili sia per quelli femminili. Soffermiamoci sui profumi da uomo, e vediamo quali sono le note e gli aromi più usati per queste fragranze.

Profumi marini

Soprattutto adesso che si sta avvicinando l’estate, sono molto apprezzati i profumi marini: essi sono intramontabili, e sono in grado di evocare la freschezza e il carattere salmastro dell’acqua di mare.

Un profumo uomo di questo tipo si fonda, appunto, su note olfattive marine o ozoniche. Ci sono quelli puri, e quelli che uniscono al mare il sentore di fiori, frutti, sabbia. Stiamo parlando di profumi che trasmettono l’idea di vacanza e di relax, e che fanno pensare alle spiagge, alle onde che si infrangono contro la riva, alle isole tropicali con la loro atmosfera esotica.

Insomma, un vero e proprio must per la bella stagione!

Profumi di legno e di cuoio

Anche i profumi uomo con note legnose sono un autentico evergreen. Al contrario delle essenze marine, questi profumi sono più legati a un mood autunnale. Il loro più grande pregio sta nella conciliazione di intensità e leggerezza: una combinazione vincente, che suggerisce calore, familiarità e fascino.

Sono molto popolari i profumi al legno di sandalo, di vetiver e di cedro. Naturalmente ce ne sono tanti altri, ma questi sono i più frequenti.

Accanto ai profumi legnosi inseriamo, nel nostro elenco, quelli con note di cuoio. Questi magari sono meno conosciuti, ma hanno un carattere maschile davvero inconfondibile.

Profumi fruttati e floreali

Di solito le note fruttate e floreali vengono associate ai profumi da donna, ma in realtà ci sono bellissimi profumi da uomo che si annoverano in questa categoria.

Per quanto riguarda i profumi fruttati, non sceglieremo quelli più dolci, che in linea di massima sono preferiti dalle donne, bensì quelli più freschi come le essenze di ananas e di mela. Lo stesso vale per i profumi floreali: sono maschili quelli più balsamici, come il lavandino (simile alla lavanda), l’iris e il gelsomino.

In profumeria, per gli uomini, si usano anche la gardenia, la rosa, il geranio e la violetta. Non bisogna credere che le note floreali siano poco adatte agli uomini, anzi, perché l’importante è selezionare l’aroma giusto.

Profumi speziati

Parlando di eau de parfum uomo, non può mancare un riferimento ai profumi speziati. Probabilmente, questi profumi maschili sono tra i più diffusi in assoluto: possono raccontare molto sulla personalità di chi li utilizza.

Citiamo almeno i profumi allo zenzero, con note piccanti ed esotiche, e quelli alla fava tonka, che evocano le atmosfere degli scenari orientali. A differenza dello zenzero, la fava tonka è leggermente più dolce.

Non dimentichiamo, poi, i profumi con note di cardamomo, di cannella, di pepe rosa e di pepe nero. Questi sono profumi che vanno bene per qualunque periodo dell’anno, e sono molto versatili per la varietà di spezie.

Profumi dolci

Chi ha detto che un profumo da uomo non possa essere dolce? Anzi, alcuni dei migliori prodotti fanno parte proprio di questo gruppo: i profumi all’ambra, per esempio, oppure quelli alla vaniglia.

Chiaramente, aromi del genere non possono essere definiti soltanto come dolci. Sono molto di più: sono avvolgenti, delicati, ricchi, a tratti sensuali. Il discorso vale soprattutto per l’ambra, che spesso si trova associata ad altre note e che spazia dal legno all’incenso fino al sentore di mare e di salsedine.

Dunque per comodità ricorriamo all’espressione “profumi dolci”, ma questa rischia di essere riduttiva!

Profumi agrumati

Eccoci a un altro evergreen: i profumi agrumati, che in teoria sono profumi fruttati ma che meritano un paragrafo a sé stante. Tra le essenze più popolari tra gli uomini abbiamo il limone, il lime, l’arancio, il pompelmo ma specialmente il cedro e il bergamotto.

Del cedro si impiega l’olio essenziale, che diventa una nota di fondo se è puro, una di testa se è lavorato con metodo semplice. Del bergamotto si adoperano l’olio essenziale e il succo, due elementi che regalano freschezza e benessere per il loro carattere balsamico, vivace e frizzante.

Profumi freschi

Concludiamo il discorso sui profumi uomo con quelli freschi: leggeri, spensierati, legati al mondo della natura, alle foreste e ai boschi.

C’è il profumo al muschio, che fa pensare alla compattezza della terra, e c’è quello al musk (realizzato con procedimenti sintetici: tanto tempo fa si estraeva da una ghiandola del cervo muschiato dell’Himalaya).

Tra i profumi freschi menzioniamo quello alla menta, uno dei più grandi esponenti di questa categoria. Non trascuriamo i profumi con note di tè verde, estremamente eleganti e gentili.

Come si evince da questa rassegna, l’universo dei profumi da uomo è ampio e variegato. Dalle combinazioni possono nascere aromi veramente unici.