Tessuti africani per arredare l’appartamento in stile etnico

Tra i tanti stili da scegliere per arredare la propria casa, quello etnico è uno dei più particolari e, proprio per questo motivo, capace di resistere al trascorrere del tempo. Merito di oggetti e accessori affascinanti di provenienza orientale, ma anche dei tessuti africani dai colori caldi e, più in generale, di complementi di arredo che evocano atmosfere uniche ed esotiche. Così, lo stile etnico è attuale in qualunque momento, perché la voglia di viaggiare non scema mai e il desiderio di scoprire altre culture è sempre valido. Che cosa si può fare, allora, per arredare un’abitazione in stile etnico?

Guida allo stile etnico

A differenza di quel che accade per la maggior parte degli altri stili, in questo caso non si prevedono degli abbinamenti ben definiti e precisi. Quello che conta è che l’arredamento sia pieno di personalità e ricco di colori, in modo da regalare carattere e vivacità. Di una cosa, infatti, si può essere certi, e cioè che lo stile etnico non può passare inosservato. Proprio per questo motivo vi si può ricorrere anche in una casa in cui le pareti sono colorate con delle tinte neutre, in modo da dar vita a un effetto di contrasto grazie a tonalità cromatiche più intense.

La scelta degli accessori

Molto importante, poi, è saper individuare i giusti complementi di arredo e gli elementi che sappiano mettere in evidenza lo stile etnico. Dei tessuti africani si è già detto, e vi si può ricorrere per foderare delle poltrone in vimini. Sono apprezzati anche i tappeti, mentre le stoffe africane per federe e cuscini vanno accostate alle ceste realizzate con materiali naturali e intrecciate a mano. Un tocco di arte non può mancare, magari grazie a statue che rievocano il clima della savana o a dipinti dalle tinte essenziali.

Come è fatto lo stile etnico

I cuscini in apparenza si presentano come elementi di arredo di assoluta semplicità, ma si dimostrano accessori indispensabili per la zona notte così come per la zona giorno, conferendo un tocco etnico davvero speciale. Con i cuscini si arredano le sedie, i letti e i divani, e così si può costruire un ambiente vivace e molto accogliente. I tessuti wax arrivano dalla Tanzania e al tatto sono molto morbidi, a differenza dei tessuti shweshwe che, invece, sono un po’ più ruvidi.

Le atmosfere dei Paesi esotici

Le ceste e i tappeti sono oggetti in grado di decorare le stanze, ma non solo: sono anche un simbolo della manualità e del patrimonio culturale degli artigiani locali. Le ceste fanno della versatilità il proprio tratto peculiare, e proprio per questo motivo possono essere usate in vari ambienti della casa: in bagno si rivelano degli utili contenitori per gli articoli da toeletta, mentre in cucina sono perfette per conservare la verdura e la frutta; ancora, in soggiorno sono dei comodi porta riviste, mentre in camera da letto contribuiscono a mantenere l’ordine nell’ambiente. Ma non è tutto, perché le ceste africane si prestano anche ad essere adoperate come coprivaso per le piante.

Consigli per gli acquisti: il brand CLOY

CLOY è il marchio di riferimento per acquistare prodotti certificati in stile etnico, in grado di portare un pizzico di Africa anche in Italia. Le spedizioni sono gratis per tutti gli ordini sopra i 49 euro, e le consegne vengono effettuate al massimo entro 5 giorni dalla data dell’ordine. Ciò che propone CLOY è una selezione esclusiva di accessori di moda, di complementi di arredo, di stoffe shweshwe con logo Three Cats e di tessuti wax al 100% in cotone, con in comune standard di qualità davvero elevati.

Quali colori privilegiare

Lo stile etnico non può essere considerato tale se non è ricco di tinte sgargianti, fermo restando che il loro impiego deve avvenire in maniera ponderata. Azzardare va sempre bene ma a patto di non esagerare: la vivacità non solo è accettata, ma è addirittura incentivata, purché non si sfoci negli eccessi. D’altro canto non bisogna mai dimenticare che i colori esercitano una notevole influenza sul nostro umore e sul nostro modo di essere. In cucina e in salotto sono da preferire l’arancione, il rosso e il giallo, che trasmettono positività ed energia, mentre in bagno o in camera da letto sono ideali il viola, il verde o il blu, in grado di trasmettere benessere e tranquillità.

Gli ultimi consigli

Nel caso in cui si voglia evitare un eccesso di colore sulle pareti o semplicemente si sia soliti cambiare con una certa frequenza, vale la pena di puntare su un colore chiaro o neutro per i muri, in modo da avere più libertà con i complementi di arredo e gli accessori. Il rosso, il marrone, l’ocra e la terra di siena, per esempio, fanno venire in mente i paesaggi naturali africani.

Written by claudiodibona

Samantha Curcio è dimagrita, dopo UeD ha detto addio alle sue famose curve (e ad Alessio)

Samantha Curcio è dimagrita, dopo UeD ha detto addio alle sue famose curve (e ad Alessio)

Borse e Zaini: le tendenze per l’autunno 2021