x

x

Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come scegliere il divano perfetto

Come scegliere il divano perfetto

Il divano è il vero e proprio focus della stanza, pertanto necessita di essere scelto con cura seguendo una serie di parametri essenziali. Prima di compiere un acquisto comunque considerevole, recati direttamente sul posto e valuta con cura tutti questi aspetto.

Dimensioni

Il divano deve essere collocato nello spazio del salone, pertanto non deve essere molto ingombrante ma nemmeno piccolo da risultare insignificante. Se hai una stanza ampia e luminosa, allora via libera alla forma a L di grandi dimensioni, mentre se lo spazio è limitato o sono presenti mobili piuttosto imponenti, allora meglio un classico 3 posti dal sapore vintage o addirittura un due posti, magari accompagnato da una poltrona.

Solitamente non si superano i 2,60 metri di lunghezza, ma attenzione anche al posizionamento della penisola, considerando quanto sporge all’esterno e se può disturbare il resto dell’arredo.

Tessuto

I divani moderni sono realizzati in vari tessuti, da adattare al tipo di arredo circostante ma anche alla cura che si ha della casa.

Se sai che non sono presenti bambini piccoli o animali domestici, allora potrai optare per materiali preziosi, come ad esempio il velluto, che necessita di una particolare attenzione per essere sempre bello e come nuovo.

Se invece il divano viene fruttato molto e talvolta maltrattato, allora il consiglio è di scegliere un tessuto resistente, come l’ecopelle o il cotone, che si sfodera e si lava rapidamente ogni volta che serve.

Colore

Il divano cattura lo sguardo di coloro che entrano nella stanza, pertanto la sua cromia deve essere in linea con il resto dell’arredo e con le pareti.

Il consiglio è di optare per un tono in palette oppure, per i più arditi, scegliere un colore a contrasto, così da realizzare uno stile pop e moderno allo stesso tempo.

Per non sbagliare scegli i grandi classici, come il nero, il beige, il grigio chiaro e scuro, il bianco oppure il tortora, dallo stile tradizionale.

Forma

Rispetto al passato, il divano moderno ha assunto numerose forme, uscendo dai soliti canoni del due posti e del tre posti. Molto in voga la modalità a L, con la penisola posta a destra e sinistra a seconda della disposizione del salone.

La scelta verte anche tra il divano tradizionale e quello letto, più massiccio e chiuso nella parte inferiore.

I braccioli possono essere squadrati e geometrici oppure stondati e curvilinei, così come lo schienale reclinabile o meno per il poggiatesta.

Posizionamento e arredo

Il divano è un elemento di un grande insieme che è il salone, pertanto deve perfettamente integrarsi nello spazio che gli è stato destinato. Valuta che tipo di elemento ordinare scegliendo prima dove dovrai posizionarlo e prendendo le misure dell’area a disposizione.

Inoltre, non dimenticare di accordare tutto l’arredo circostante, quindi se il salotto è in stile classico evita di prendere un modello pop dai colori fluo e viceversa, non scegliere un modello in tessuto 3 posti se ami lo stile attuale e innovativo.