ZZegna, moda uomo PE 2013

Positività e ottimismo

“Dress to be confortabile, as a state of mind”. Spensierato e nostalgico ecco com’è l’uomo presentato da ZZegna a Milano Moda Uomo.

Dopo la filata di Ermenegildo Zegna di sabato la location scelta per presentare la primavera estate 2013 è la Fondazione Pomodoro.
Abiti pensati per il leisure time. La silhouette non è mai segnata da capi preferibilmente oversize e dalle spalle destrutturate.

Trench e capospalla, con cappuccio o meno, ma comunque realizzati con tessuti tecnici e multitasche. Giacche e camicie a maniche corte, pantaloni a vita alta,

Tessuti cangianti, stampe optical, citazione delle collezioni Zegna anni ’60, scozzese dalle punte super tenui.
La palette non è aggressiva, i colori sui tessuti sembrano nebulizzati e si ispirano alle opere dell’artista Dan Flavin.

Pelle si unisce alla gomma sulle scarpe, ora classiche ora sneaker. Le borse, over, hanno trafori orizzontali. Occhiali tondi a specchio sono l’ultimo plus su un total look che non dà spazio a incertezze.

Sulla pagina di facebook di Luxgallery, il video della passerella finale.

Avatar

Written by Francesca

Gucci, moda uomo PE 2013

Canali, moda uomo PE 2013