Zara: a Londra il primo pop-up store dedicato agli ordini online

Zara, nuovo flagship pensato (quasi) esclusivamente per gli ordini online

Dopo l’introduzione dell’e-commerce, Zara si rinnova con l’inaugurazione del primo pop-up store dedicato principalmente agli ordini online. Il negozio resterà aperto fino a maggio al centro commerciale Westfield Stratford di Londra, periodo durante il quale il flagship store della catena presente all’interno del centro verrà ristrutturato e ampliato. In particolare, il negozio Zara all’interno del polo commerciale sarà raddoppiato in dimensioni, raggiungendo i 4.500 metri quadrati di superficie. Alla sua riapertura – prevista per maggio – sarà caratterizzato da un nuovo concept, con la tecnologia come elemento centrale e progettato per trasformare l’esperienza di acquisto del cliente.

Il presidente e CEO di Inditex, Pablo Isla, ha sottolineato l’importanza di entrambi i concept store, affermando che essi rappresentano “un’altra pietra miliare nella nostra strategia di integrazione dei nostri negozi con il mondo online, che definisce la nostra identità come azienda”. Ma cosa aspettarsi invece dal pop-up store londinese? Il negozio copre quasi 200 metri quadrati e offre una scelta selezionata di abbigliamento femminile e maschile per l’acquisto online direttamente in negozio, insieme al resto della vasta gamma di moda del marchio. Lo staff del negozio sarà a disposizione con i dispositivi mobili per assistere i clienti, ai quali verrà data la possibilità di ricevere gli ordini entro lo stesso giorno, se effettuati prima delle 14:00. Anche i pagamenti sono resi più semplici grazie a un innovativo sistema di terminali. Tra le altre innovazioni, questo negozio pop-up vanta un sistema di raccomandazione del prodotto basato su schermate di informazioni incorporate negli specchi.

Novità iper-tecnologiche anche nel nuovo flagship store Zara, di prossima riapertura. Tutta questa nuova tecnologia è orientata alla creazione di un’esperienza di shopping unica in cui gli ultimi sviluppi fanno risaltare ancora di più le tendenze della moda. I clienti del negozio saranno in grado di pagare utilizzando i loro telefoni cellulari, tramite l’app Zara o l’app del gruppo Inditex, InWallet, e ci sarà anche un’area self-checkout per integrare i normali sportelli della cassa, che accelereranno la procedura di pagamento.

In copertina: Zara, nuovo pop-up store a Londra

Rebecca Fassone

Written by Rebecca Fassone

Modenantiquaria 2018, date e info: al via la 32esima edizione

Kate Middleton: look impeccabile in occasione della cena di gala ad Oslo