Z Zegna: uomo elegante e metropolitano

La collezione primavera estate 2007

La collezione primavera estate 2007 ZZegna presenta un total look declinato nelle varie occasioni, dal business alla sera al tempo libero, sempre con un’estrema attenzione per il design, avanzato e attuale, ma mai estremo.

Pensando a un uomo in perfetto equilibrio tra apparenza e sostanza Z Zegna ipotizza un mondo ideale, in cui creatività e profondità intellettuale sono i motori di un’eleganza che recupera il suo carattere maschile, che indulge volentieri in un lusso dall’aspetto nuovo, fatto di fibre naturali insolite e di particolari. Un artista, uno scrittore o un pittore è l’uomo ideale, capace di esprimere il suo gusto e la sua sensibilità personale attraverso pochi tratti essenziali.

Tra modernità e semplicità, il blazer è un pezzo unico, in nappa morbidissima, disegnato sul corpo da un taglio asciutto, la superficie è aerografata e quindi percorsa da segni e tracce irripetibili. La versione tessile è sfoderata, in tessuto camiceria, e trasformista, diventa una borsa, uno zaino.

L’abito è doppiopetto, in un innovativo bambù dalla mano piacevolissima, con piccoli revers a lancia e il tocco esclusivo di bottoni in madreperla.

La camicia è candida e senza collo, in una rivisitazione molto sofisticata della camicia guru, da indossare con sciarpe a pelle che accendono l’insieme con una stampa nei toni del rosso. Oppure in stampe grafiche ripetute all’infinito su superfici lucide e setose.

Il gilet è costruito con attenzione ed è anch’esso aerografato.

Le maglie hanno l’aspetto prezioso dell’hand made e si portano a pelle con studiata noncuranza, mentre le over jacket esprimono l’anima tecnologica della collezione grazie all’utilizzo di nylon tecnico.

I pantaloni, sciolti nella linea e nei materiali, hanno la coulisse nel più fluido dei lini, o prediligono il gabardine con trattamento enzimatico che li rende ancora più soft, mentre le calzature sono in pellami dall’aspetto esotico e presentano sempre fibbie e cinturini in cui il logo diventa un motivo decorativo.

Avatar

Written by Monica

Nuova fragranza Bond no 9: intervista a Frederic Cohen

Emporio Armani Donna