World Superyacht Awards

Il top del lussoIl magnifico Çırağan Palace Kempinski di Istanbul ha recentemente fatto da location alla settima edizione del World Superyacht Awards, premio dedicato all’eccellenze della nautica mondiale che ha visto la partecipazione dei principali operatori del settore degli yacht di lusso.

I premi più ambiti, il Nettuno d’argento per le categoria Motor Yacht of the Year e Sailing Yacht of the Year, sono andati rispettivamente al Tango, costruito da Feadship, e al Vertigo, realizzato da Alloy Yachts.

Il Tango è una stupenda imbarcazione da 77,7 metri dal profilo muscolare, capace di accogliere 14 ospiti in 7 confortevoli cabine e dotata di attrattive come una piscina con nuoto contro corrente, Jacuzzi e spaziosi solarium, tra i quali uno in grado di trasformarsi in una sala cinematografica all’aperto.

Il Vertigo invece è un bellissimo yacht a vela disegnato da Philippe Briand. Lungo 67,2 metri, si distingue per la prua praticamente verticale ed è in grado di ospitare 10 persone in 5 lussuose cabine. Tra le dotazioni per il relax a bordo si segnala la piscina, posta a poppa e volutamente celata sotto ampi prendisole.

A portare alto il vessillo della nautica italiana alla premiazione è stata Fincantieri, che con la sua Serene si è aggiudicata il primo premio nella categoria displacement motor yacht 3000gt and above, dedicato alle imbarcazioni più grandi.

Serene, con i suoi 134 mentri di lunghezza, è infatti uno tra i primi dieci yacht al mondo per dimensioni, è vanta dotazioni tecnologiche di assoluta avanguardia.

Si sviluppa su 7 ponti ed è dotata di un hangar, due piattaforme per l’atterraggio di elicotteri, un’ampia piscina con acqua di mare e addirittura un sommergibile in grado di scendere fino a 100 metri di profondità.

Gli interni hanno un’estensione totale di 4500 metri quadri, dei quali 2700 sono stati realizzati su progetto dello Studio Pascale Reymond Langton Design secondo i massimi standard di comfort, lusso e stile.

Fincantieri Serene

Written by Redazione

Leone alla carriera a Francesco Rosi

Vogue Fashion Night 2012